Pier Silvio Berlusconi e Silvia Toffanin: La loro felicità è solo in famiglia

Santa Margherita Ligure, marzo Non i soldi puoi comprare tutto o quasi: palazzi, aziende e perfino un alone di finta felicità. Ma per rimanere 14 anni insieme, superando anche periodi complicati, devi essere proprio innamorato. Pier Silvio Berlusconi e Silvia Toffanin lo sono davvero. Così, mentre l’ex Cavaliere è di nuovo sulle prime pagine per le telefonate scandalo con Belén Rodriguez nell’ambito del processo pugliese sulle e-scort a lui presentate dall’imprenditore Gianpaolo Tarantini, suo figlio risponde con la voglia di normalità. Il manager e la conduttrice di Verissimo non apparivano in pubblico così sereni da tanto tempo. A Santa Margherita Ligure, la coppia si gode un fine settimana accanto al piccolo di casa, Lorenzo Mattia.PORTO_big

Sembrano la coppia della porta accanto.

Ci sono intesa e armonia in questa famiglia che, da sempre, cattura l’interesse delle cronache rosa e dei paparazzi. In un tranquillo pomeriggio di primavera, dopo una vita trascorsa a scappare dalle voci di crisi, Pier Silvio e la compagna si fanno vedere in pubblico come realmente sono: belli, sorridenti e appagati nel loro castello dorato.

La “giornata qualunque” dei Berlusconi è finalmente come quella di tante altre famiglie italiane. E anche se il patrimonio del figlio dell’ex Cavaliere è di quelli che fanno girare la testa, lui continua a scegliere un profilo basso, da classico ragazzo della porta accanto. Chi lo conosce bene sa che, quando non è impegnato nei suoi uffici di Cotogno Monzese a stabilire le strategie di Mediaset, questo giovane imprenditore tutto muscoli e riservatezza è sempre in compagnia della sua Silvia e del loro bambino.

I due si sono conosciuti nel dicembre del 2000, durante una partita di beneficenza del Milan, e da allora sono davvero inseparabili. Lui ha convinto l’ex letterina di Passaparola a diventare giornalista e conduttrice televisiva. Insieme hanno messo su famiglia. E così, dal loro amore, il 10 giugno del 2010 è nato Lorenzo Mattia, che è andato ad aggiungersi a Lucrezia Vittoria, la figlia che Pier Silvio ha avuto dalla relazione giovanile con la modella Emanuela Mussida.

Protettivo e rassicurante, Berlusconi jr. lo è sempre stato. Perfino suo padre Silvio, un uomo che in genere è poco incline a distribuire complimenti in giro, non ha mai nascosto di avere un debole per il secondogenito. In privato lo chiama “Dudi” ma, nonostante il nomignolo da cartone animato, di lui ha sempre ammirato la straordinaria serietà. «Sai che cosa combina e sai dove trovarlo», ha dichiarato il leader di Forza Italia. Quando i due Berlusconi sono insieme a tavola, il loro argomento di conversazione preferito rimane però la televisione. «Un parlare come si parla di calcio fra due persone che se ne intendono: una regia mal fatta, uno spettacolo buono…», ha detto Pier Silvio, a proposito dei loro incontri. E pensare che l’anziano capofamiglia avrebbe anche sperato di convincerlo a diventare il suo “delfino politico”. Secondo i bene informati, infatti, quando aveva ancora in mente di passare il testimone di Forza Italia a uno dei suoi figli, lex Cavaliere avrebbe mostrato ai suoi ospiti un filmato in cui si vedeva Pier Silvio parlare disinvolto in una convention aziendale: la dimostrazione lampante che il suo erede aveva tutte le carte in regola per duellare in pubblico con un tipo brillante come il presidente del Consiglio Matteo Renzi. Ma, dopo l’ennesimo rifiuto, persino un tipo tosto come l’ex premier si è dovuto arrendere alla volontà del suo “Dudi”. Anche perché, alla spavalda sete di conquista, Pier Silvio ha sempre preferito la più genuina fame di concretezza. Con un occhio di particolare riguardo per la sua famiglia, naturalmente. «Rifuggo la mondanità, non ne avverto il bisogno. Conduco una vita semplice. E ogni giorno libero è per mio figlio Lorenzo Mattia», ha spiegato. Nella spartizione del patrimonio di famiglia ha puntato tutto sulla televisione e tuttavia non intende affatto sacrificare la sua vita alle prese con palinsesti e diritti milionari. Nel suo futuro c’è spazio soprattutto per gli affetti. Con due progetti importanti da realizzare: portare la sua Silvia all’altare e quindi dare un fratellino a Lorenzo Mattia. Perché la vera felicità va in onda solo in famiglia.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi