Zayn Malik confessa il suo addio agli One Direction

Per la prima volta parla in Italia, la giovanissima pop star che ha abbandonato airimprowiso la boyband più famosa: «Sento di aver fatto la cosa giusta, non ce la facevo più ad andare avanti così. Adesso sto finalmente bene». «Mi sono sforzato a lungo di fare cose che non mi rendevano felice, l’ho fatto soprattutto per i fan». Un ritorno nel gruppo? «Non voglio dire nulla adesso». Intanto Zayn pare stia pensando a una carriera da solista e al matrimonio con la sua Perrie, come mostrano le foto della coppia mentre visita una mega villa in vendita a 2,8 milioni di euro.

La sua prima intervista dopo il divorzio dagli One Direction. Zayn Malik, ci rivela: «La mia è stata una decisione folle, ma devo ammettere di non essermi mai sentito così in controllo della mia vita. Sento di aver fatto la cosa giusta: per me e anche per gli altri Hragazzi della band. E mi sento bene». Zayn ci rilascia quest’intervista appena sei ore dopo aver preso la decisione di abbandonare la band più famosa del mondo, e ci tiene a sottolineare che le voci di un dissenso, per non dire di una rottura tra lui e gb altri del gruppo – Harry Styles, Louis Tomlinson, Niall Horan e Liam Payne – «non potrebbero essere più inconsistenti». Radio 1's Big Weekend - Day 2

Zayn è convinto che gb altri abbiano preso bene la sua decisione e ci dice che la sua fidanzata – Perrie Edwards, una componente delle Little Mix, una band femminile inglese – «è stata grande e mi ha dato molto sostegno». Adoratissimo idolo debe ragazze, qualche giorno prima della fatidica decisione aveva abbandonato la tournée mondiale della band a causa di troppo stress e ci ha rivelato che da parecchio tempo pensava a questa decisione: «Mi sono sforzato a lungo di fare cose che non mi rendevano febee, e l’ho fatto probabilmente per gb altri, soprattutto per i fan. Sì, l’ho fatto sostanzialmente per loro. Quello che adesso mi scombussola è la sensazione di averb delusi o traditi in qualche modo e questo non è davvero quebo che voglio. Io non desidero affatto voltare le spade ai miei fan, è solo che non ce la faccio più ad andare avanti così».

Secondo alcuni, da diversi anni ci sarebbero tensioni tra i vari membri della band, ma Zayn liquida l’idea senza esitare: «Sostenere che ci siano state delle divergenze tra noi è una cosa campata per aria, e lo dico onestamente».

Allo stesso modo, Zayn rigetta con forza l’idea che la sua uscita rappresenti l’inizio della fine degli One Direction, formatisi in Inghilterra nel 2010 al Factor. Gli chiediamo se gli altri resteranno insieme ancora a lungo: «Sì, certo», ci risponde senza esitare. E aggiunge: «Durante il periodo in cui siamo stati insieme, nessuno di noi ha avuto un piano B, e ognuno ha sempre fatto la propria parte». Tranquillizza poi i milioni di fan della band: «Gli altri continueranno sulla loro strada e saranno sempre più fighi…».

Zayn è felice che il suo abbandono non sia stato impregnato di risentimento, sentimento che ha funestato l’uscita di Gerì Halliwell dalle Spice Girls nel 1998, o l’abbandono dei Take That da parte di Robbie Williams nel 1995. «C’è un motivo per cui mi sento bene ed è il fatto che la nostra situazione non assomiglia affatto a quella di altre band in cui c’è stata una rottura violenta e uno dei componenti se n’è andato via sbattendo la porta. Io ho avuto il sostegno di tutti gli altri: hanno capito che non ce la facevo più». Durante l’intervista non ci sono state questioni off limits, fino alla domanda riguardante le voci di un suo possibile ritorno negli One Direction. Zayn si chiude a riccio: «Non me la sento di dire niente su questa cosa».

Il cantante, peraltro, resta ancora piuttosto irritato per i rumors che sono circolati di recente, secondo i quali avrebbe tradito la fidanzata Perrie. È stata pubblicata una foto in cui lo si vede abbracciare Brit Lauren Richardson (26 anni) in un nightclub thailandese. Durante l’intervista, Zayn insiste nel ribadire che stanno ancora insieme e aggiunge: «Perde è una brava ragazza e mi sostiene sempre. Anche adesso».

Durante l’intervista Zayn resta al riparo da sguardi indiscreti in uno studio di registrazione di Londra. La musica gli dà sollievo e rintanarsi in uno studio gli garantisce un po’ di pace dall’inseguimento dei media internazionali, impazziti alla clamorosa notizia del suo abbandono. Qualcuno gli ha scattato una foto mentre entrava nello studio: la barba è un po’ incolta e una sigaretta gli pende dalla bocca. Si dice che stia già registrando la sua prima canzone da solista con il produttore discografico Naughty Boy, responsabile anche del successo di Emeli Sandé e Sam Smith. Si dice anche che Zayn stia sperimentando nuove sonorità e che abbia persino rappato. Ad ogni modo i bookmaker stanno già accettando scommesse sul suo successo da solista: che quest’anno il suo primo singolo arrivi in testa alle classifiche britanniche è dato 4 a 5. Di certo l’ambizione di trasformarsi in una stella solitaria non gli manca, nondimeno lui si schermisce e resta piuttosto reticente: «Non ho progetti in corso, voglio soltanto tornare a essere me stesso».

Secondo uno studio dell’Università di Oxford, il fatto che Zayn abbia lasciato gli One Direction ha provocato una tempesta di tweet: 3,3 milioni per la precisione, il 69% dei quali con una reazione positiva. Allora, Zayn, come definiresti questa tua ultima intensa settimana? «Mm… interessante… sì, direi piuttosto interessante».

Il fondatore degli One Direction, Simon Cowell, ha commentato a caldo l’abbandono di Zayn dicendo che la band potrebbe perfino essere più forte senza di lui. Cowell ha scritto su Twitter: «A volte la forza non dipende dal numero. Come sempre voi fan avete mostrato il vostro sostegno ai ragazzi. A chi ha un grande talento, succedono sempre grandi cose».

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi