Anna Tatangelo: Conduce in coppia con Alvin About Love, il nuovo programma di Italia 1 dedicato ai sentimenti

«Non è il mio debutto in tv, ma è la mia prima volta in un programma che non c’entra nulla con la musica». Anna Tatangelo è la conduttrice, insieme con Alvin, di «About Love», la nuova «romantica» trasmissione in onda su Italia 1 dal 20 aprile in prima serata per cinque puntate.

Anna, stavolta parla d’amore: che programma sarà?

«L’autore è Federico Moccia: chi meglio di lui sa trattare i sentimenti? Racconteremo delle storie incontrando i protagonisti. Tutte hanno il comune denominatore dell’amore, declinato nelle sue mille sfumature: la gelosia, la generosità, la riconciliazione, la passione».

C’è una storia che le è rimasta particolarmente impressa?

«La vedrete nella prima puntata. È una vicenda drammatica, quella di una donna che soffre di bulimia in seguito a un lutto in famiglia ma riesce a superare il problema con l’aiuto e l’amore di un uomo. Un uomo che lei desidera ringraziare. Io mi sono commossa. Sono sicura che farà lo stesso effetto a tutti».

Sono storie vere?

«Rigorosamente. Prima di prenderle in considerazione le abbiamo verificate. Io e Alvin siamo conduttori ma soprattutto spettatori: abbiamo studiato le vicende ma non potevamo conoscere le reazioni dei protagonisti. Ci siamo presi anche qualche “vaffa”: non tutti erano disponibili a parlare con il partner per trovare una riconciliazione. Lì abbiamo usato spontaneità e improvvisazione».

C’è il lieto fine?

«In alcune storie sì, in altre no. Come succede nella realtà. Non è un reality: a volte c’è chi non vuole parlare e tu devi trovare un appiglio…».

C’è riuscita sempre?

«L’arma vincente per me è stata dimenticare la presenza della telecamera.

Non avevo un copione, ho cercato particolari della storia a cui aggrapparmi per fare opera di convincimento. E spesso ho avuto ragione. Dopo un po’ di insistenza alcune persone hanno detto di sì e si sono decise a parlare e ad affrontare il partner. È stata una soddisfazione: ho imparato tanto».

Qual è l’aspetto che le è piaciuto di più?

«La fiducia che mi ha dato Federico Moccia. Avevo fatto programmi tv, ma sempre basati sulle canzoni: qui invece si parla d’altro. E così come Pippo Baudo mi ha tenuta a battesimo con la musica, Federico Moccia l’ha fatto con la tv dei sentimenti».

Allora è pronta per un programma tutto suo come conduttrice?

«Magari… Se poi fosse un contenitore nel quale posso ballare, cantare e condurre sarebbe il massimo».

E la musica?

«Il mio disco “Libera” è uscito a febbraio. Quest’estate sarò in tournée nelle piazze italiane e poi a ottobre proporrò cinque eventi teatrali in altrettante città: Roma, Milano, Napoli, Torino e Bari. Sarà uno spettacolo all’americana con ballerini, ospiti e tanta musica».

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi