Nina Moric si è tagliata le vene, cosi la mamma l’ha salvata…..

Correte, fate presto, mia figlia si è tagliata le vene!” Da una parte del telefono irrompe la voce, nel panico, di una mamma. Dall’altra i soccorritori che accorrono subito nell’appartamento da cui partito l’allarme. È quello dove vive a Milano, Nina Morie, ex moglie di Fabrizio Corona a cui ha dato il figlio Carlos, 13 anni. La showgirl, nella notte tra l’il e il 12 aprile, avrebbe tentato di togliersi la vita, tagliandosi le vene. L’intervento di mamma Vran-ka, che era con lei, ha però evitato il peggio e la Morie è stata portata al pronto soccorso. Non è la prima volta che la showgirl finisce in ospedale in circostanze drammatiche: era già avvenuto nel 2009, quando arrivò in ospedale, dopo aver ingerito tranquillanti. Difficile comprendere cosa sia accaduto, quale dramma stia vivendo questa donna bellissima e tormentata. Ma i pensieri che affida a Instagram, a corredo deUe immagini, sono una sorta di diario dell’anima.“Lieve è il dolore che parla. Il grande è muto”, aveva scritto qualche giorno fa. Che cosa agita il suo animo? Da sette mesi fa coppia con un imprenditore Luigi Mario Favoloso, di 11 anni meno di lei con cui ha ritrovato il sorriso dopo tante storie naufragate: a partire da quella con Fabrizio Corona che ora è in carcere.

Accanto a Favoloso, Nina ha cambiato look (da corvina a bionda) e sta cercando di re-inventarsi sul lavoro, in un momento di stallo. Qualche giorno fa, poi è circolata l’indiscrezione di una dolce attesa di Nina alimentata dalle foto di un pancino sospetto: lei – che è sempre molto attenta alla forma fisica – ne sarebbe rimasta molto colpita e ha deciso di smentire subito sui social dove ha pubblicato la foto degli addominali. Gli ultimi giorni poi, pare che siano stati tormentati anche sul fronte personale: c’è chi dice che con Favoloso le liti e le riappacificazioni siano frequenti, ma non basta certo questo per giustificare un gesto estremo. Il fidanzato racconta questa storia: «È stata spinta a questo gesto estremo da persone senza scrupoli, che sono intorno a lei e che mirano ai suoi soldi e alla custodia di suo figlio. È un complotto». Mentre l’amico chirurgo estetico Giacomo Urtis dice: «Nina è fragile, altruista, generosa e a volte la gente se ne ap-proffita. Soffre per le malelingue e non riesco a credere che possa essere arrivata a tentare il suicidio. Nina è una persona speciale e noi amici ora più che mai dobbiamo starle vicino».

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi