Antonella Clerici non sposa Eddy: “E’ un papà giovane, mi aiuta con Maelle”

Roma, aprile Nonostante abbia perso (almeno per il momento) la guerra degli ascolti televisivi del sabato sera, Antonella Clerici non demorde. Senza parole, il suo nuovo show su Raiuno con cui fa concorrenza a Maria De Filippi e allo storico programma acchiappa-ascolti Amici, ha di poco superato il 15 per cento di share contro il 25 della collega.

«Il matrimonio mi porta sfortuna»

Ma la popolare signora del piccolo schermo non sembra preoccuparsi troppo di questo e va dritta per la sua strada. A darle forza ci sono i suoi cari: la piccola Maelle, una delle sue fan più accanite, e il compagno Eddy Martens, padre della bimba. Anche se continuano a circolare periodicamente voci di crisi, la vita di coppia di “Antonellina” va avanti, sia pure tra alti e bassi, come lei stessa ha ammesso in varie occasioni.

Antonella, tua figlia non ti chiede come mai non hai ancora sposato Eddy?

«Il matrimonio non fa per me. Io sono stata già sposata due volte e mi ha sempre portato sfortuna… Siccome a casa lo ripeto continuamente, allora lei non me lo chiede più. Ha capito che per me è molto più importante il valore della famiglia piuttosto che l’amore personale».

Vuoi dire che non credi più nell’amore?

«Voglio dire semplicemente che la passione, in tutte le storie, dopo due anni svanisce. E, a quel punto, è molto facile andare via per ricominciare un’altra storia. Il difficile, invece, è restare…».

Anche essere genitore non è facile: tu che sei una mamma non più giovanissima come te la cavi?

«Fisicamente è molto stancante. Soprattutto per una come me che, con La prova del cuoco, ha già un impegno lavorativo quotidiano oltre a quello del sabato sera. Mi faccio aiutare da persone fidate che stanno con me da tanti anni e poi da Eddy che è un bravo papà. Altrimenti a cosa servono i padri giovani?».

«A volte la mia bimba mi critica»

Ora che Maelle è grandicella, ti segue in Tv?

«Non solo mi segue, ma mi critica anche! Ogni tanto mi dice che mi sono vestita male oppure che il trucco era sbagliato. È una bambina intelligente e molto sveglia… devo anche stare attenta a come parlo, altrimenti poi usa quello che dico contro di me. Le piaccio molto con le paillettes e i lustrini, perché mi vede come una principessa».

Ti capita di rimanere senza parole di fronte a certe frasi che ti dice?

«I bambini di oggi sono estremamente svegli rispetto ai miei tempi. Maelle è già attratta dai miei trucchi, mette le scarpe con il tacco della mamma ed è estremamente femminile. E poi fa ragionamenti che mi lasciano senza parole: per lei, per esempio, è normale avere una nonna di colore originaria del Congo, non mi ha mai fatto domande sul colore della sua pelle».

Visto che è abituata ad a-vere una mamma che spadella in Tv, anche Maelle ha la passione per la cucina?

«Sì, ha tutte le sue pentoline e le sue formine. La domenica, che è l’unico giorno in cui non sono in Tv a cucinare, mia figlia vuole giocare “al ristorante”. Quindi ci mettiamo lì e cuciniamo».

«La sera non esco, resto con Maelle»

Qual è il piatto preferito della tua bambina?

«Ha gusti piuttosto facili. Come la maggior parte dei bambini della sua età adora le patatine fritte e gli hamburger, poi le piacciono la cotoletta alla milanese e la pasta al pomodoro. L’unica cosa che non riesco a farle mangiare è la verdura. Ma non insisto più di tanto, di sicuro tra qualche anno la mangerà da sola».

Tua figlia guarda il tuo show Senza parole?

«Certo, visto che è un programma per tutta la famiglia anche se, a una certa ora, si addormenta. Cosa che non succede, invece, con Ti lascio una canzone: adora quel programma, vuole vedere i bambini che cantano e lo segue fino a tardi. Quando ci sono le prove la porto con me negli studi per farle conoscere i piccoli protagonisti».

Sappiamo che, nonostante i tuoi numerosissimi impegni di lavoro sul piccolo schermo – che adesso sono ulteriormente aumentati a causa della tua nuova trasmissione del sabato sera -riesci comunque a dedicarle molto tempo…

«Sì, cerco di fare del mio meglio e, quando sono lontana dalla televisione, naturalmente sono tutta per lei. La sera non esco, preferisco stare con mia figlia Maelle. Purtroppo la mattina non posso accompagnarla a scuola, altrimenti non ce la faccio a prepararmi per La prova del cuoco. Appena finisco, però, corro a prenderla. ..».

«lo e la De Filippi siamo amiche»

È vero che vorresti fare il Festival di Sanremo in coppia con la De Filippi, che è la tua rivale del sabato sera?

«Sì, sarebbe una bella sfida far condurre un programma del genere a due donne completamente diverse. Ne abbiamo parlato svariate volte, visto che siamo amiche. Ma credo che rimarrà un sogno. Maria è un’imprenditrice e sta bene a Mediaset. Mentre, per quanto riguarda la Rai, non c’è bisogno di andare a cercare fuori dall’azienda: ci sono tanti bravi professionisti in grado di condurre il Festival».

Giochiamo sul titolo del tuo show: si possono esprimere emozioni Senza parole?

«A me non riesce, visto che difficilmente resto senza parole. Noi conduttori siamo abituati a riempire i vuoti con le parole, mentre in questo nuovo programma devo rispettare i silenzi che sono più importanti. Ultimamente, però, mi sto esercitando a stare zitta e ad ascoltare».

Anche tua figlia ti avrà insegnato quanto è importante ascoltare i bambini…

«Lei parla tanto: ha pensieri molto articolati, che mi stupiscono ogni volta!».

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi