Raoul Bova rompe il silenzio e replica alle accuse dell’ex suocera

Si è preso tutto il tempo necessario prima di rispondere: otto lunghi mesi per radunare le idee e sfogarsi una volta per tutte. Adesso Raoul Bova ha deciso di replicare alle frecciate velenose che la sua ex suocera, l’avvocato Annamaria Bernardini de Pace, uno dei più quotati divorzisti d’Italia, aveva lanciato ad agosto in una lettera pubblicata sulle pagine del quotidiano il Giornale. In quel testo, un lungo sfogo dai toni duri, l’attore non veniva mai nominato direttamente, ma molti hanno letto il riferimento a lui nell’uomo che viene definito «degenerato» più che «genero». Anche perché, pochi mesi prima, Bova aveva lasciato la moglie Chiara Giordano, figlia della Bernardini de Pace, dopo 13 anni di matrimonio e due figli, per intraprendere una nuova relazione con la modella e attrice spagnola Rocío Muñoz Morales, conosciuta in Grecia sul set del film Immaturi – Il viaggio. Quella lettera evidentemente aveva lasciato il segno nell’animo dell’attore romano: lui non ha creduto che quelle parole fossero rivolte a un genero immaginario.

Determinate frasi, del resto, avrebbero ferito chiunque: «La tua forza, anche sessuale, dura per il tempo di uno spot», scriveva l’avvocato. Per poi aggiungere, mescolando le carte: «Tua figlia adolescente (Bova ha due maschi, ndr), che ha sei anni meno della tua complice nel tradimento familiare, non può stimare un padre così». Pugni nello stomaco che Raoul ha

cercato di incassare in silenzio, fino a pochi giorni fa quando, in un’intervista, ha scelto di affrontare lo spinoso argomento. «Sono il bersaglio di una campagna, il traditore . che merita la gogna», ha tuonato l’at-non tore. «Non avevo fatto agit0 per non peggiorare ‘e C0se’ ma ho capito che in realtà le peggioro stando zitto. Perché chi è mosso dal rancore non si ferma, più incassi e più attacca».

Insomma, il sex symbol del nostro cinema è furioso. Il tempo del silenzio ha lasciato il posto a quello delle spiegazioni. Qualcosa che Raoul avrebbe già voluto fare, soprattutto perché questa tempesta mediática ha finito per travolgere anche due ragazzini che non hanno colpe, i suoi figli Alessandro Leon e Francesco. «Io devo proteggere i miei figli. Per questo parlo. Per dire: vi prego, basta con questa guerra che fa solo del male», ha detto l’attore, che in questo momento è al cinema nel nuovo film di Michele Placido, intitolato La scelta.

Ma la promozione del suo ultimo lavoro è diventata quasi un pretesto per poter parlare della vita privata e per togliersi quel peso sullo stomaco che si è portato dentro per mesi. Senza troppi giri di parole, Bova si è rivolto alla suocera, ricordandole che quelle sue accuse a mezzo stampa lo hanno messo sulla bocca di tuttiy-provocando un grande dolore non solo a lui, ma anche alla sua famiglia. «La lettera aperta al “genero degenerato” mi ha profondamente ferito, ma pazienza per me», ha proseguito Bova. E poi ha sottolineato che le vere vittime di questa faida mediática sono soprattutto i suoi due figli adolescenti. «Come deve sentirsi un ragazzino nel leggere che il suo papà è un traditore superficiale, che non si è fatto nessuno scrupolo a scaricare la mamma per una ventenne?», rincara. «Le cose non sono andate per niente così, ma lui come fa a capirlo?». Dopo un inverno passato a meditare, mentre la sua nuova fidanzata Rocío diventava molto popolare grazie all’apparizione al Festival di Sanremo, Raoul Bova ha deciso di vuotare il sacco, senza più filtri né sorrisi di circostanza.

Peccato che, proprio nelle ore in cui Bova si lasciava andare al suo sfogo, Francesco Giordano, ex marito di Annamaria Bernardini de Pace e padre di Chiara Giordano, si spegneva in un letto d’ospedale. Per l’ex moglie dell’attore sono stati giorni da incubo, durante i quali ha dovuto affrontare la perdita dell’adorato papà e la piccata replica del suo ex marito. Insomma, in otto mesi di riflessioni, l’attore non poteva scegliere momento peggiore per replicare all’ex suocera.

Ma, come in ogni telenovela che si rispetti, anche la più drammatica, dopo aver lasciato gli spettatori col fiato sospeso, arriva sempre un colpo di scena che non lascia il pubblico a bocca asciutta. Nemmeno il tempo di assorbire le dichiarazioni dell’ex genero e la Bernardini de Pace replica: «Questa u-scita non fa altro che aggiungere dolore al dolore. Era perfettamente a conoscenza della situazione del mio ex marito. E non c’è nessuna guerra. È lui che ha sempre fatto causa a noi. Tra me e mia figlia, quattro», ha dichiarato l’avvocato.

Poche parole stavolta, a differenza della lunga lettera di otto mesi fa, che però suonano forse ancora più dure, visto che fanno sospettare che Bova sarebbe stato a conoscenza della situazione delicata vissuta dalla ex moglie in questo periodo. Francesco Giordano, padre di Chiara, in effetti, era ricoverato da tempo alla casa di cura milanese La Madonnina. Una situazione molto delicata, che aveva obbligato sua figlia a spostarsi anche quotidianamente tra Roma e Milano pur di stare vicina a suo padre morente, senza per questo trascurare i suoi figli.

Da parte della ex di Bova ovviamente non è arrivata alcuna controreplica. In questi giorni di grande scoramento lei ha preferito chiudersi nel silenzio, limitandosi a leggere l’ennesima puntata delle querelle tra sua madre e l’ex marito senza commentare. Le uniche parole che ha trovato le ha usate per mettere insieme un pensiero dedicato al papà scomparso. Sui social network, la Giordano ha scritto: «Tra tante cose, io penso a una molto bella: quando si arriva a questo punto è giusto che le persone a noi care si liberino dei loro pesi e delle loro sofferenze per diventare più piccoli e leggeri e restare nei nostri cuori per sempre. Non li perdiamo, cambiano solo il loro posto». La sensazione è che, superato il grande dolore di questi giorni, anche Chiara troverà il modo per raccontare la propria versione dei fatti. Perché certi amori non finiscono, almeno finché il tempo non riesce a cancellarli davvero per sempre.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi