Samsung Galaxy S6 Edge: Metallo e vetro sostituiscono la plastica (Recensione estetica)

Un dispositivo tecnologico al top richiede anche un case pregiato? Finora Samsung, per le proprie ammiraglie Galaxy, ha risposto a questo interrogativo con un secco no, “rivestendo” le proprie novità con scocche di qualità mediocre. Oggi, Samsung, ha cambiato decisamente registro, puntando su un look elegante e pregiato e soprattutto, con l’S6 Edge, ha rotto la tradizione della gamma Galaxy.

Con questo “pezzo da 90” Samsung ha conquistato il recente Mobile World Congress di Barcellona. Nel frattempo, la redazione è già riuscita a sottoporre lo smartphone ad un accurato test, verificandone usabilità, fotocamera, display, software e velocità di lavoro. Nelle pagine seguenti sono riportati i risultati dei sample di produzione, presentati a Barcellona. La gioia di potere godere di numerose innovazioni, costringerà i fan di Galaxy a ingoiare qualche rospo, infatti non sarà più possibile sostituire la batteria e ampliare la memoria. La tabella a pagin 17 riporta il prezzo dei nuovi modelli. Non è ancora sicuro se Samsung – analogamente a Apple – può permettersi di mantenere i prezzi su un livello elevato, poiché il costo dei suoi modelli precedenti subì un calo fino al 28%, dopo solo sei mesi.

Il Design La caratteristica dell’ S6 Edge che salta subito all’occhio è il bordo arrotondato su entrambi i lati del case Unibody in metallo. Malgrado bordi di spessore minimo, è comodo da tenere in mano come l’iPhone 6 ed è leggerissimo e maneggevole; rispetto all’S5 (vedi pagina 17 per i dati tecnici) è più sottile e leggermente più stretto. I bordi arrotondati agevolano l’usabilità: sfiorandoli con il pollice è possibile attivare funzioni speciali, non offerte dall’Só.

Sia frontale che retro di entrambe le varianti dell’Só, sono rivestiti con un vetro Gorilla Glass 4. Chi non tratterà il proprio Galaxy con guanti di velluto, lasce-rà subito impronte sulle superfici, che saranno però visibili solo in piena luce. Una pensata intelligente è un minuscolo rialzamento del bordo, che impedisce al display di graffiarsi quando si poggia il dispositivo. Il retro presenta un aspetto attraente, infatti la superficie vetrata dell’Só e del S6 Edge è luccicante, grazie alla smaltatura metallica, in bianco, nero, oro e a una colorazione speciale: verde per l’S6 Edge e blu per l’S6. Soprattutto l’S6 Edge verde, attirerà proprio gli sguardi, perché il colore, a seconda dell’angolazione e dell’incidenza della luce, presenterà riflessi dal nero al verde abete.

Conclusioni La nuova scocca deve la sua robustezza ad un pezzo unico in alluminio pressofuso (vedi foto in alto), riconoscibile anche dall’esterno. Come già presente fin dall’iPhone 4S, anche nell’ultima creazione di Samsung, le antenne sono alloggiate nella scocca. Analogamente all’attuale iPhone 6, speaker e ingresso cuffia sono ora collocate in basso. Il design dell’Edge è ben riuscito: il nuovo Galaxy sfoggia un aspetto elegante e si tiene bene in mano. La parte posteriore di vetro è più fragile rispetto alla semplice plastica e inoltre i modelli S6 non sono più impermeabili.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi