Apple Watch arriva in Italia l’8 maggio

Un nuova strategia della Apple rispetto agli eventi che hanno caratterizzato il debutto sul mercato di iPhone e iPad negli scorsi anni. Per l’uscita mondiale dell’Apple Watch, non più persone disposte a dormire per giorni davanti agli Apple Store per avere una chance di comprare i nuovi device. Mondo fashion I modelli dell’orologio che per gli analisti potrebbe cambiare il mercato dei wearable sono disponibili su prenotazione in alcuni di negozi selezionati negli Stati Uniti, in Canada, Francia, Germania, Australia, Giappone e Hong Kong.
E i compratori devono ritirarli in boutique di alta gamma: a Berlino The Corner, Maxfield a Los Angeles e Dover Street Market a Tokyo e Londra, indirizzi scelti da Apple per posizionare l’orologio come un oggetto fashion. Delusi parigini e edochiani A Parigi, davanti alla boutique Collette, e a Tokyo, nel quartiere tecnologico Akihabara, qualche centinaio di persone si è messo in coda nella speranza di comprare Apple Watch.
Secondo voci diffuse su Twitter infatti, questi due negozi avrebbero avuto un centinaio di orologi ciascuno disponibili senza prenotazione. Non prima di maggio Secondo quanto scrive The Verge, l’orologio arriverà negli Apple Store il prossimo giugno, mentre coloro che lo hanno preordinato online potrebbero attendere fino a maggio per poterlo indossare. Dal 10 aprile, quando le prevendite sono state aperte, il gruppo non ha fornito dati sull’andamento della richiesta, ma alcuni clienti che avevano prenotato lo smart watch hanno ricevuto una email in cui Apple afferma che il device arriverà non prima di un mese.
Entro la fine del 2015, stimano gli analisti, dovrebbero essere venduti più di 20 milioni di Apple Watch, disponibile in 38 modelli, con prezzi che vanno dai 349 dollari per la versione Sport a diecimila e oltre per l’edizione in oro. Fioccano le app In contemporanea all’uscita dello smartwatch, Amazon ha presentato la sua app per lo shopping su Apple Watch. Consente di fare la ricerca dei prodotti con la voce; l’acquisto di milioni di prodotti con un solo click e di salvare i prodotti che si vorrebbe acquistare in futuro nella lista dei desideri. E lo shopping diventa una vera tentazione… o un pericolo per le proprie finanze. Ci sono, secondo le stime, già tre mila app dedicate allo smartwatch. E c’è già anche chi l’ha smontato pezzo per pezzo.
Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi