Kate Middleton: Un’amicizia d’infanzia imbarazza la Ducgessa di Cambrige

Quella che si può definire a tutti gli effetti un’amicizia ingombrante. Dalla quale, negli ultimi mesi, uno dei due poli ha preso le distanze deciso, mentre l’altro non perde occasione per rinverdire i bei tempi andati. Perché se la fu signorina Middleton ha ben motivo di ritenere sconveniente quel legame radicato negli anni prenuziali, miss Emma Sayle, tanto ruspante quanto scaltra, sa benone quanto il nome della principessa Katc giovi ai suoi affari.

Non certo loschi, ma foschi sì, giacché trovano linfa e denari nella penombra di stanze adibite a boudoir dove uomini e soprattutto donne sono liberi di esplorare gli svariati confini che il sesso può assumere, festini a luci rosse di cui lei, la bionda Emma, è regista, mente ma non corpo, almeno a suo dire. Un’im-prenditrice del proibito che nel 2005 ha avuto la pensata di creare un club rivolto principalmente alle donne, «giacché di locali per uomini c’è pieno», racconta spavalda. Elementare lo scopo: organizzare party in location di prestigio, ville/attici/boutique/hotel, dove si entra rigorosamente su invito vestiti da sera e con una maschera in volto per poi… spogliarsi di ogni orpello.

Killing Kittens – questo il nome della società che letteralmente suona come “uccidendo i gattini”, riferimento a un detto inglese secondo il quale ogni volta che ci si masturba un micio muore – nel giro di una decade si è diffuso a macchia di leopardo in tutto il Regno, sconfinando nella vicina Irlanda e volando Oltreoceano, a Los Angeles e New York, dove il recente primo evento in un loft prossimo al Flatiron Building, nel cuore di Manhattan, ha registrato ben 60 partecipanti, pronti a sborsare dai 100 ai 250 euro, la tariffa cambia a seconda se si è single o in coppia, per qualche ora di piacere. «E ora puntiamo su Australia e Nuova Zelanda», anticipa la Sayle, che in ogni intervista snocciola le semplici regole per poter accedere al magico mondo di Killing Kittens: avere un’età compresa tra i 18 e i 50 anni, un aspetto curato (solo previa prova fotografica si viene ammessi al club) e poche inibizioni. Nel caso dei maschi, essere per forza accompagnati da una signora – la proporzione ideale delle serate è 70% donne e 30% uomini – e non potere approcciare per primi, giacché a condurre i giochi devono essere le femmine.

Emma spiega che l’idea le è venuta poco dopo la laurea in Scienze, quando aspirante picrrc ben introdotta si ritrovò a curare le pubbliche relazioni per Ron Jeremy, gloria del porno. «Mi ha aperto gli occhi. Tutte le mie coetanee impazzivano per Sex and thè city, non si faceva che parlare di sesso… Ho creato una realtà dove le fantasie potessero concretizzarsi». Frase maliziosa, poiché nel suddetto momento storico tra le “socie” con cui Emma si accompagnava c’era la fidanzata del futuro principe del Galles, come ampiamente dimostrano le foto di questo servizio. Un’amicizia nata sui banchi della Downc House, la scuola femminile del Berkshire dove i Middleton iscrissero la figlia prima della grande scalata al potere, e proseguita a lungo, tanto che nel 2007 Emma faceva parte del team con cui Kate scese in acqua per la mitica regata sul Tamigi, la paparazzatissima prima uscita pubblica dopo la momentanea rottura con William.

E sul fatto che la futura regina fosse pienamente consapevole del business dell’amica, che anzi uno dei temi delle loro chiacchicrate fossero proprio le dinamiche di svolgimento di quelle orge fortemente orientate al lesbismo, lo conferma senza mezzi termini la stessa Savie. «Katc non ha mai partecipato alle mie feste, ma sa tutto di Killing Kittens. Pensava fosse divertente, la cosa la intrigava. Molte ragazze lo sono…». Una bomba sganciata al New York Post alla vigilia del festino newyorkese, bomba a orologeria, parole certo non gradite a Kensington Palace che sul tema non ha rilasciato dichiarazioni. Dettate, oltre che dal fiuto per gli affari decisamente spiccato visto che Emma, da sei mesi mamma di un bimbo, dichiara di guadagnare grazie ai suoi dopocena audaci 50 mila curo al mese, forse dalla voglia di ripicca per essere stata allontanata dal cerchio magico di Katc mamma bis. Come darle torto: immaginate quanti paladini del torbido ci starebbero dentro Buckingham…

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi