Avengers, mezza Hollywood ha i superpoteri

E il più affollato film di supereroi di tutti i tempi. Avengers: Age of Ultron (al cinema in questi giorni) ha un cast di stelle da far impallidire qualunque precedente film ad alta densità di divi. In effetti tanti eroi erano necessari per un’impresa così impegnativa: non si tratta solo di salvare il pianeta Terra in un action movie frenetico e mozzafiato. I nostri prodi devono riuscire soprattutto a sconfiggere se stessi, perché il primo film degli Avengers (che si traduce “Vendicatori”), uscito nel 2012, ha guadagnato un miliardo e mezzo di dollari, il terzo incasso più alto della storia del cinema (dopo Avatar e litanie). Come fare allora a superarlo? I produttori hanno puntato sulla quantità: di attori famosi, di effetti speciali (è in 3D), di scene dazione, di location (ci sono anche il forte di Bard e il centro di Verrès in Valle d’Aosta) c perfino di tempo. La pellicola dura 141 minuti.

Ritroviamo quindi Iron Man (Robert Downey Jr.), Thor (Chris Hemsworth), Captain America (Chris Evans), Vedova Nera (Scarlctt Johansson), Hulk (Mark Ruffalo), Occhio di Falco (Jeremy Rcnner), ai quali si sono aggiunti Scarlet (Elizabeth Olsen), Quicksilver (Aaron Taylor-Johnson) e Visione (Paul Bcttany). Un cast sensazionale per dare vita a personaggi ancora attuali, sebbene siano usciti dalla casa editrice americana Marvel negli anni Sessanta e alcuni anche prima. L’anno scorso sempre la Marvel aveva prodotto Guardiani della Galassia: il migliore incasso del 2014. Insomma, nessuno ferma i supereroi, che appassionano i bambini (e non solo) di oggi come quelli di ieri. Il bello è che ogni personaggio mantiene la propria personalità, che si adatta o si scontra con quella degli altri, creando situazioni buffe o perfino dolci come accade tra Vedova Nera e l’incredibile (e irascibile) Hulk: è lei l’unica in grado di calmare il gigante verde.

11 più antico tra gli Avengers (apparso nei fumetti per la prima volta nel 1941) è Captain America, l’eroe patriota che ha combattuto contro Hitler durante la Seconda guerra mondiale. Infatti è un po’ fuori moda: ha un taglio di capelli da bravo ragazzo ed è sempre molto composto, crede nelle gerarchie e nell’ordine ed è in assoluto il più educato di tutti, quello che ancora si scandalizza per le parolacce dei suoi colleglli. Il più simpatico e geniale è invece Iron Man. In un eccesso di ambizione inventa un super robot, che poi gli si ritorce contro diventando il malvagio Ultron del titolo. Quando crei un’intelligenza artificiale il rischio è che diventi troppo indipendente fino a voler fare completamente di testa sua e Ultron decide che per salvare la Terra l’unico sistema è eliminare chi la minaccia: la razza umana. Thor, inseparabile dal suo favoloso martello, è il più bello: il semidio, muscoloso e con i capelli biondi e lunghi, è interpretato da Chris Hemsworth, nominato nel 2014 uomo più bello del mondo dalla rivista People. In effetti ricorda molto il Brad Pitt di ventanni fa. È sposato con l’attrice spagnola Elsa Pataky, dalla quale aveva già una bambina. Poi la coppia ha avuto due gemelli l’anno scorso, nello stesso periodo in cui lui riceveva il titolo di più sexy: si è ritrovato a scherzare con la moglie sull’opportunità o meno di cambiare pannolini se sei il più bello di tutti. Intanto, grazie al personaggio di Thor, ha acquisito una fama internazionale. «Adoro Thor, che mi fa sentire come un bambino grande. Se ami lo sport e l’azione non puoi non divertirti a interpretarlo, specialmente nelle scene più audaci che scatenano l’adrenalina».

Anche Scarlctt Johansson ha avuto una bimba di recente con il giornalista francese Romain Dauriac. L’attrice aveva scoperto di essere incinta durante le riprese, perciò le sue scene sono state concentrate all’inizio e, in seguito, si è lavorato molto con le controfigure. La piccola Rose Dorothy è nata a settembre, ma la diva è tornata subito al lavoro in splendida forma. E soprattutto fornita di un superpotere: quello di riuscire a mantenere grande riserbo sulla sua vita privata, comprese le nozze top secret in un ranch del Montana poche settimane dopo la nascita della figlia.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi