Nina Moric, dopo il tentato suicidio il giuduce si chiede può fare ancora la mamma?

Una donna troppo fragile in un momento buio. Un ragazzino di soli 13 anni. Una nonna che cerca di fare il meglio per lui. Ma qual è il meglio, per Carlos Maria Corona? Suo papà Fabrizio, da anni al centro di una complessa storia giudiziaria, è forzatamente lontano da lui. Sua mamma Nina Morie, alla quale è stato affidato in modo esclusivo dopo il divorzio, sta cercando di ritrovarsi dopo la notte maledetta del 12 aprile in cui, come documentato da Gente (numero 16), il suo malessere esplose e tentò di tagliarsi le vene. Fu sua madre Vranka a dare lallarme e le cure dei medici del Policlinico di Milano fecero il resto.

Una situazione delicatissima per cui adesso tutti i riguardi, ma proprio tutti, devono essere per quel ragazzino che vedete in queste foto esclusive insieme con la nonna paterna Gabriella e lo zio Francesco alla ricerca di una qualche forma di normalità quotidiana. Già, perché intorno a lui si stanno svolgendo vicende legali complesse. In che cosa consistono? Davvero Carlos Maria è stato tolto a una madre che, sebbene in via di guarigione per le ferite ai polsi, forse ha ancora un lungo percorso da fare per rimettersi del tutto? Qualcuno è arrivato persino a scrivere che proprio un ipotetico affidamento allo zio Francesco Corona, fratello maggiore di Fabrizio, da parte del Tribunale dei Minori di Milano nelle scorse settimane sarebbe stata la molla che quella sera avrebbe spinto Nina a tentare di togliersi la vita. «Avrei voluto evitare di parlare di questa vicenda, ma di fronte a notizie del tutto infondate è il caso di fare chiarezza», spiega a Gente l’avvocato Daniela Missaglia, da anni legale della Morie. «Non c’è nessun tipo di affidamento del minore ad altri. L’affidamento di Carlos Maria resta alla madre». Nonostante le condizioni di Nina, che pure nelle primissime ore dopo il ricovero d’urgenza in ospedale si era affannata a smorzare la situazione alludendo a un innocuo incidente domestico, non siano ancora tranquillizzanti. «Vive un momento di grandissima difficoltà», ammette l’avvocato Missaglia. «Nina è una donna molto stressata, che ha dovuto sempre fare i conti con una situazione complessa visto che l’ex marito è nei guai da anni. E, allo stesso tempo, vive tutte le difficoltà di crescere un bambino da sola».

Così, di fatto, è stato dalla separazione da Fabrizio Corona, nel 2007, ma soprattutto da quando lui è finito in carcere. A quel matrimonio pur tormentato Nina aveva sempre creduto e, quando finì, «ne fu per sempre destabilizzata perche per lei Fabrizio era l’amore della vita», aveva raccontato a Gente l’amico della coppia Giacomo Urtis. Ora, però, la ragione e insieme il tormento dell’esistenza di Nina è appunto Carlos Maria. «Non viene assolutamente messo in dubbio nulla rispetto alle sue capacità di mamma», ammonisce l’avvocato Missaglia. Che però aggiunge: «Si sta discutendo, c’è un procedimento in corso per tutelare al meglio l’interesse di Carlos Maria. La signora Morie ha tutta la possibilità di superare questo momento di sconforto. Ma, ripeto, non è avvenuto alcun atto autolcsionistico in seguito a una presa di posizione del Tribunale dei minori sull’affidamento».

Ora però Carlos Maria è stato accolto da nonna Gabriella che, accanto all’angoscia per il figlio Fabrizio, vive anche questa situazione particolare a difesa dell’amatissimo nipote. «Si tratta di un provvedimento di carattere temporaneo. È solo per il tempo necessario a ristabilire la serenità della madre che in questo momento ha bisogno di riprendere in mano la sua vita». Perché Nina, che ora forse anche per dimostrare di stare meglio ha ripreso a frequentare feste c mondanità, resta senza dubbio, a detta del suo legale, una brava mamma. «È stata molto male, come ormai è notorio. Ma non è affatto in discussione il bellissimo rapporto che c’è tra la signora e il bambino», conclude l’avvocato. Tranquillità, insomma, è tutto quello che questa piccola famiglia ha bisogno. Ora la Morie deve stare in disparte e preoccuparsi solo «di tornare in forma, di tornare la Nina di sempre».

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi