Daniela Fazzolari: Doppia gioia, presto un bebè ed il ritorno a Centovetrine

A poche ore dalla nascita del suo primogenito Daniela Faz-zolari ha un sorriso raggiante. L’attrice di CentoVetrine sfoggia orgogliosa il suo pancione per le vie della capitale accompagnata dal marito Sergio Sparascio, di dieci anni più giovane di lei, sposato in Puglia nell’estate del 2014. I due stanno preparando le ultime cose in vista dell’arrivo del bebé, di cui preferiscono non conoscere il sesso fino al momento in cui stringeranno la loro creatura tra le braccia. E solo a quel punto, guardandola in viso, decideranno che nome darle.

«I fan chiedono a gran voce un finale»

Per l’attrice torinese, che ha da poco varcato la soglia degli “anta”, la maternità è una gioia immensa, che ha anche il sapore di una rivincita. Quella sulla vita professionale che, in questo momento, le sta dando un dolore: la popolare soap opera Mediaset, che per quasi quindici anni l’ha vista protagonista nel doppio ruolo delle gemelle Ferri, Anita e Diana, ha chiuso i battenti.

Quest’estate, però, verranno mandate in onda su Canale 5 le ultime 70 puntate della serie, già pronte da mesi e mai trasmesse. «Dovremmo almeno girare un finale, sia per noi sia per i nostri fan. Io e i miei colleghi siamo disponibili», assicura lei a Nuovo. «Se il problema è solo economico le soluzioni si possono trovare. Per cercare di contenere i costi si potrebbe girare d’estate: grazie alle giornate lunghe avremmo più ore a disposizione e staremmo sul set meno giorni. Risparmieremmo su riscaldamento e luci. Insomma, sicuramente con un po’ di buona volontà CentoVetrine potrebbe continuare…».

Ti manca la vita sul set?

«Ho fatto parte della soap dagli esordi. Ricordare le emozioni di quegli anni, in cui non sapevamo quanta presa a-vremmo fatto sul pubblico per poi scoprire che stavamo a-vendo un successo crescente, mi ha dato sensazioni che non dimenticherò mai. È stata una scommessa stravinta».

Che cosa vedremo nelle puntate estive?

«Il ritorno di Diana, la gemella di Anita, grande amore di Marco Della Rocca: un incontro molto atteso».

Negli ultimi tempi, la soap era stata spostata su Rete-quattro e gli ascolti erano calati. Se il ritorno su Canale 5 avrà successo Mediaset produrrà un’altra stagione?

«Sarebbe una bella sorpresa e ce lo auguriamo tutti! So bene che abbiamo tanti fan che, ancora oggi, stanno lottando perché non venga messa la parola “fine” a CentoVetrine. Sarebbe stato più leale continuare a trasmettere le puntate senza interruzioni, ma sono certa che anche nel periodo estivo l’indice di gradimento sarà superiore a quello di altri prodotti della concorrenza».

In attesa della messa in onda ti godi il tuo pancione…

«Sì, anche se l’ultimo mese di gravidanza è il più impegnativo. La stanchezza c’è e la curiosità che ho fa sembrare il tempo più dilatato: ormai è un conto alla rovescia».

Sappiamo che tuo marito ti sta molto vicino…

«Sì, e condividere con Sergio questa esperienza non fa altro che arricchire ancor di più questo magico percorso. Credo che la complicità di una coppia, che riesce a vivere insieme tutto il percorso di gestazione, sia davvero un dono meraviglioso».

Come mai avete scelto di non conoscere il sesso del bebé prima della nascita?

«Perché sia io sia Sergio siamo molto legati alla tradizione, quando non sapere il sesso del nascituro era la normalità. Oggi, con i mezzi che abbiamo, si può scoprire davvero tutto sul procedere di una gravidanza, ma noi non abbiamo voluto usufruire di queste tecniche. Ci è bastato fare gli esami più importanti e capire che tutto procedeva bene per stare tranquilli».

Sapete già come chiamerete il bebé?

«I nomi li abbiamo già scelti: aspettiamo di capire quale dei due, tra maschio e femmina, useremo».

Abituata a essere sempre in forma per esigenze televisive, come hai vissuto in questi mesi le trasformazioni del tuo corpo?

«È stato pazzesco vedere questa pancia crescere. Il mio viso è cambiato e si è addolcito molto, almeno a detta di chi mi sta vicino. E anche io, che ho sempre avuto un carattere vulcanico, mi sono ammansita parecchio. Questa maternità mi ha cambiata davvero tanto, quasi non mi riconosco. Allo specchio sembro la sorella di Winnie thè Poohl».

Che cosa ti dice Sergio in questo periodo?

«Lui è il primo a dirmi che sembro un’orsacchiotto!».

Sono cambiate anche le tue giornate, naturalmente…

«Be’, intanto non posso più correre come facevo prima, quindi vivo con nuovi ritmi. La cosa bella è che i momenti liberi li ho occupati nell’organizzazione di ciò che servirà, quindi tra una cosa e l’altra il tempo passa».

«Siamo gelosi dei nostri spazi»

Fate tutto da soli oppure qualcuno vi aiuta?

«Tutto da soli. Sergio e io siamo molto gelosi dei nostri spazi e ci tenevamo a vivere in intimità questa meravigliosa esperienza: abbiamo avuto vicino solo gli amici più stretti, oltre a un gruppo di preghiera che si chiama gli Amici di Gesù, Giuseppe e Maria, composto da nostri coetanei».

E i futuri nonni sono pronti ad aiutarvi?

«I nostri genitori sono felicissimi e attendono con noi il lieto evento. Ma mentre quelli di Sergio sono già nonni, i miei si apprestano a diventarlo per la prima volta. Sto facendo loro il regalo più grande e sono davvero felice».

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi