Daniela Poggiali, l’infermiera Killer aveva un complice?

Aveva due complici, Daniela Poggiali. O, almeno, secondo la pro* cura di Ravenna, due persone che lavoravano con lei all’ospedale Umberto I di Lugo di Romagna non avrebbero “impedito l’evento”. L’evento in questione è la morte di Rosa Calderoni, 78 anni, paziente del nosocomio morta improvvisamente l’8 aprile 2014. Uccisa, dice l’accusa, da un’iniezione di potassio praticata appunto dalla Poggiali, l’infermiera killer che poi si fece fotografare sorridente e goliardica accanto al corpo ormai esanime dell’anziana.

Chiuse le indagini per lei, che andrà a processo il 16 ottobre, restano molte altre ombre. A partire, appunto, da questi due presunti complici ora iscritti nel registro degli indagati. Sono l’allora direttore di Medicina interna e l’allora caposala dello stesso reparto, da poco in pensione. L’accusa, dicevamo, per loro, che sono difesi dagli avvocati Guido Magnisi e Roberto D’Errico di Bologna, è di concorso in omicidio volontario. Ma, è bene chiarirlo, l’infermiera avrebbe fatto materialmente tutto da sola. Secondo il codice penale, però, non impedire un evento che si avrebbe l’obbligo di impedire equivale di fatto a causarlo. In base alle verifiche dei carabinieri del nucleo investigativo, sia il primario sia la caposala non avrebbero messo in atto tutte le misure per scongiurare l’omicidio della signora Calderoni. Entrambi avrebbero avuto più di un sospetto, tanto che il medico avrebbe ordinato una serie di autopsie su alcuni pazienti morti durante i turni dell’infermiera. Una sorta di indagine interna definita dagli inquirenti “irrituale” e della quale la magistratura non fu informata. La caposala è accusata di non aver vigilato soprattutto alla luce di alcune voci che circolavano sulla Poggiali. Già, perché se è vero che l’infermiera sarà processata per ora per quel solo presunto omicidio, la procura ha un altro fascicolo aperto. E non si tratta di un faldone leggero dato che gli inquirenti vogliono far luce su ben 93 decessi tra il 2012 e il 2014, sempre avvenuti in corrispondenza dei turni di Daniela.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi