Anticipazioni Un Posto al Sole: il commissario di polizia Giovanna Landolfi, stanno tenendo con il fiato sospeso tutti i telespettatori

Le vicende legate al suo personaggio, il commissario di polizia Giovanna Landolfi, stanno tenendo con il fiato sospeso tutti i telespettatori di Un posto al sole. Abbiamo  incontrato Clotilde Sabatino, per scoprire qualcosa di più su di lei e il suo ruolo.

Clotilde, da quanto tempo sei nella soap opera?

«Sono entrata nel 2005 come guest star. All’inizio avevo solo poche scene, poi sono tornata dopo quattro anni e sono rimasta per dodici mesi nel cast fisso. Il pubblico mi ha rivisto dopo altri flk quattro anni, precisamente il 10 gennaio del 2014, quando sono stata coinvolta nell’intricata vicenda del “giustiziere”, uno i sconosciuto che  compiva una serie di delitti misteriosi. Ades-r so, dall’inizio del 2015, sono  rientrata nella storia».

Il tuo personaggio sta vivendo una situazione molto pericolosa.

«Sì, frequentando locali per single, una sera, Giovanna è stata drogata e rapita da un uomo misterioso. Dopo essersi liberata, ora sta indagando sul perché del suo rapimento. Naturalmente, non posso dire di più, gli autori non amano le anticipazioni».

La storia di Giovanna è sempre intrecciata con quella di Franco.

«È vero, i due si conoscono nel 2005, quando la poliziotta iniziò a indagare su alcuni incontri clandestini di pugilato. Giovanna si è sentita subito attratta da Franco. Inflessibile, decisa e determinata nel lavoro, riesce a dare affetto e calore nel privato. I due hanno vissuto una storia d’amore passionale e piena di incomprensioni. Nonostante la relazione sia finita, Franco e Giovanna non riescono a stare lontano e a non combattere le ingiustizie. Così, le loro strade continuano ad incrociarsi. Adesso Franco la sta aiutando a scoprire l’autore del suo rapimento».

Come ti trovi sul set?

«Benissimo, tutti siamo riusciti a creare un clima armonioso e familiare. Mi trovo molto in sintonia con Peppe Zarbo, grande professionista e persona eccezionale, con il quale giro la maggior parte delle scene. Vado d’accordo anche con gli altri e ci divertiamo tanto insieme. Poi, con il gruppo degli attori pendolari, c’è un feeling maggiore: condividiamo treni, alberghi, taxi. Un posto al sole è un prodotto di alta qualità: ci sono professionisti seri, attori stupendi, un interesse per il sociale. E, poi, è sempre dalla parte della gente: questi, secondo me, sono i segreti del suo successo».

Ti rispecchi nel personaggio di Giovanna?

«Alcune volte mi trovo a pensare e ad agire come lei. Quando leggo il copione delle puntate da girare, in alcuni momenti resto senza parole, Giovanna si comporta come me e quindi non so dove finiscano le mie lea/ioni emotive e dove comincino quelle di Giovanna. Come lei sono sincera, passionale, leale, istintiva, forte. Amo difendere con lealtà i valori trasmessi dalla famiglia. Giovanna fa parte di me e mi piacerebbe interpretarla per sempre».

Quando hai scoperto la passione per il mondo dello spettacolo?

«Da bambina, ero appassionata di musica e da adolescente presi delle lezioni di canto. Mi piaceva ballare e ho studiato danza moderna. Poi, mi sono avvicinata al teatro, diplomandomi all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico a Roma. Ho fatto tante esperienze teatrali con grandi registi e attori, mi sono dedicata anche al cinema e al piccolo schermo, ho preso parte a diversi film, tra i quali L ’uomo in più di Paolo Sorrentino. In televisione mi avete già visto in tante fiction di successo come La Squadra, Il giudice Mas tran-gelo, Il commissario Manara e Tutti pazzi per amore. Sono impegnata in tante cose, mi sono divertita molto, ho fatto delle esperienze lavorative bellissime, ma pensavo sempre al personaggio di Giovanna. Mi mancava quando non ero in onda. Mi piace molto, ha mille sfaccettature e poi, quando sono al Centro di Produzione Rai di Napoli, mi sento a casa».

«Sto progettando le mie nozze»

Come trascorri il tuo tempo libero?

«Adoro cucinare per i miei cari e i miei amici. Non voglio sembrare presuntuosa, ma mi riesce bene tutto, sia il dolce che il salato. Mi oriento sui piatti tradizionali della nostra cultura gastronomica. Sono di origini napoletane e la domenica non manca mai il ragù. Poi, appena posso, mi alleno al sacco, per scaricare le tensioni e per tenermi in forma. Leggo tanto, scrivo soggetti, guardo film e serie televisive, vado al cinema e a teatro e mi concedo lunghe passeggiate».

In questo momento sei single o impegnata?

«Sono felicemente fidanzata da cinque anni con un uomo napoletano di cui sono molto innamorata e che non fa parte del mondo dello spettacolo. Stiamo vivendo una bellissima storia d’amore. Abitiamo a Roma, ma a entrambi manca tanto la nostra città. Lui è un mio grande fan, segue tutte le puntate di Un posto al sole. Si interessa molto del mio lavoro e mi dà tanti consigli. Stiamo progettando il nostro matrimonio, subito dopo penseremo ai figli».

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi