Kate Middleton, la piccola Charlotte è identica al Principino George

È stata presentata al mondo, a sole dodici ore dalla nascita, avvolta in una copertina candida, fra le braccia di mamma Kate e sotto lo sguardo estasiato di papà William. Dopo una lunga attesa e con diversi giorni di ritardo, il 2 maggio, è finalmente venuta alla luce la nuova principessa d’Inghilterra, sorellina del piccolo George che a luglio compirà già due anni. È quarta in linea di successione al trono e pesa 3 chili e 700 grammi. Tutte le immagini più dolci.

Davanti al padiglione Lindo Wing del St. Mary Hospital, dove da giorni si erano radunati i fan della famiglia reale, il mormorio diventa un unico grido di benvemilo All’inler no dell’ospedale, Kate Middleton, la moglie del principe William, stringe tra le braccia la sua seconda figlia, una bambina. La principessa è nata il 2 maggio scorso, alle 8.34, le 9.34 in Italia. Un bel fiocco rosa, come già si diceva, una sorellina por il piccolo George, il primo figlio di William e Kate che compirà due anni il prossimo 22 luglio.

Già da una settimana i “sostenitori” del secondo erede reale attendevano il lieto evento davanti al St. Mary Hospital. Ma la principessina non ha avuto poi così fretta di nascere e si è fatta attendere proprio come una piccola diva. Almeno fino alla notte tra venerdì e sabato quando, a Kensing-ton Palace, Kate ha avvertito i primi dolori delle doglie. Alle sei del mattino la coppia reale era già in ospedale, mentre il piccolo George dormiva ancora, affidato alle cure della tata Maria Borallo. Per tutto il tempo del travaglio, William è rimasto accanto a Kate, attendendo con ansia ed emozione di conoscere la sua seconda figlia. Il principe era stato presente anche alla nascita di George, proprio come un normale papà.

Questa volta, però, ha aspettato molto meno: il suo primogenito aveva visto la luce solo intorno alle 15.30; la principessa, invece, è venuta al mondo una manciata di ore dopo il ricovero di sua mamma. Quando Kate ha guardato per la prima volta la bambina – un fagotti-no dal peso di tre chili e 700 grammi, cento in meno del fratellino George quando è nato – il suo volto si è illuminato di gioia. Intanto a Buckingham Palace, la residenza ufficiale della regina, i valletti, come da protocollo reale, affiggevano l’annuncio ufficiale della nascita della principessa, quarta in linea di successione al trono dopo il fratello George, papà William e nonno Carlo. Intanto il Tower Bridge si illuminava di rosa. Solo nel pomeriggio William è uscito dall’ospedale, ma è tornato poco dopo portando in braccio George. Il piccolo, maglioncino blu come quello del papà ed espressione sbalordita, non ha fatto una piega e, mentre William gli sussurrava qualcosa nell’orecchio, ha alzato la manina per salutare gli inglesi assiepati dietro le transenne – sempre di più – che attendevano di vedere la principessa. Sono stati accontentati quasi subito: in serata, più o meno 12 ore dopo aver partorito, Kate è uscita dall’ospedale con la bambina in braccio, avvolta da una copertina bianca e con una cuffiet-ta dello stesso colore sulla testa; inappuntabile, con indosso un abito della stilista Jenny Packham, è sembrata pronta per una festa, più che reduce dal travaglio. Accanto a lei, William l’ha tenuta stretta per tutto il tempo, osservandola con lo sguardo innamorato. Il saluto ai sudditi è durato giusto qualche minuto, poi William e Kate, in auto, sono tornati a Kensington Palace. Il giorno dopo, hanno ricevuto la visita dei “nonni” i Middleton, Michael e Carole, con “zia” Pippa; ma anche del principe Carlo e della sua seconda moglie Camilla, «deliziati» – hanno detto – dalla principessina. Da 65 anni, del resto, non nasceva una femminuccia posta così in alto nella linea di successione al trono, ovvero da quando la regina Elisabetta aveva dato alla luce la principessa Anna. Già, la regina, fuori Londra al momento della nascita. Kate e William le hanno presentato la piccola ad Anmer Hall, nel Norfolk, dove trascorreranno le prime settimane da genitori bis. E sembra che Elisabetta si sia molto emozionata. Cuore di bisnonna.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi