Anticipazioni Squadra Mobile: II cast è ricco di volti noti della fiction italiana a cui il pubblico è affezionato

Dal 20 aprile su Canale 5 va in onda una nuova serie poliziesca dal titolo Squadra Mobile. La serie è ambienta a Roma e si presenta come lo spin-off di Distretto di Polizia, la fortunatissima fiction andata in onda qualche anno fa sulla stessa rete. A garantire il legame con la serie originaria è Roberto Ardenzi, uno dei personaggi più amati di Distretto di Polizia, interpretato da Giorgio Tirabassi. Al centro della vicenda non soltanto storie di cronaca, ma anche intrecci sentimentali e drammi amorosi che terranno i telespettatori incollati al piccolo schermo.

Il cast è ricco di volti noti della fiction come Daniele Liotti, Serena Rossi, Laura Adriani e Valeria Bilello che interpretano personaggi variegati e pronti a conquistare il cuore dei telespettatori. La fine di Distretto di Polizia non era stata accolta bene dal pubblico di Canale 5 che si era ormai affezionato alle vicende che animavano il Decimo Tuscolano, il commissariato romano in cui la serie era ambientata. Ma Squadra Mobile si rivolge non solo al pubblico “orfano” di Distretto di Polizia; ha l’obiettivo di sedurre anche nuovi telespettatori che non hanno avuto l’occasione di guardare la serie precedente.

Il legame tra Squadra Mobile e Distretto di Polizia è dato dalla sola presenza di Roberto Ardenzi e della figlia Mauretta (Laura Adriani), che dopo aver abbandonato il Decimo Tuscolano, in seguito alla tragica morte della moglie, è ora a capo di una sezione della Squadra Mobile di Roma. Nuovi colleghi e vecchie conoscenze faranno capolino nella vita di Ardenzi che dovrà fare i conti anche con il tradimento di un amico fedele – interpretato da Daniele Liotti – che rinnegherà la divisa in favore di un giro di droga. A tener banco, anche le vicende personali dei protagonisti; in particolar modo quelle di Mauretta Ardenzi, che dopo aver scoperto un’amara verità sulla morte della madre, non riesce a darsi pace e sfoga tutte le sue frustrazioni sul padre che non riesce a far nulla per alleviare il malessere della figlia.

Non mancheranno le storie d’amore che coinvolgeranno tutti i personaggi. Passioni clandestine e romantici fidanzamenti sono il filo conduttore della serie e contribuiscono a dare un po’ di pepe alle vicende, rendendole avvincenti e ricche di pathos. Giorgio Tirabassi si è mostrato subito entusiasta di questo nuovo progetto e non ha esitato a vestire nuovamente i panni di un personaggio che in passato gli aveva dato molte soddisfazioni:dopo aver fatto un periodo intenso alla DIA di Palermo. Cancella un po’ di fantasmi del passato del X Tuscolano e rientra in un grande gruppo – ha dichiarato l’attore – La Squadra Mobile si troverà a indagare su casi presi dalla realtà. C’è un poliziotto, un mio collega, che si dimostra essere sin dalla prima puntata colluso, corrotto». Una fiction ricca di colpi di scena e di spunti di riflessione molto forti; una nuova sfida per Canale 5, che ha sempre puntato sul genere poliziesco per far breccia nel cuore dei telespettatori e tenerli incollati al piccolo schermo.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi