Stéphanie di Monaco, compleanno a News York

Cattura

Tutti insieme, appassionatamente, nella Grande Mela. Stéphanie e i tre figli, Louis, Patitine e Camille, festeggiano il compleanno della secondogenita a New York, assieme a Jazmin Grace, la figlia che Alberto di Monaco ha riconosciuto solo nel 2006, dopo una lunga battaglia legale, quando la ragazza aveva già 14 anni. Zia Stéphanie ha un debole per questa ragazza volitiva e intelligente, che vive a New York e studia in una prestigiosa università privata del Bronx, la Fordham, ignorando l’invito del padre a trasferirsi nel Principato.

E i suoi figli non sono da meno: soprattutto Pautine, che con Jazmin Grace ha stabilito una bella intesa. È affettuosa riunione di una famiglia che sembra avere trovato un suo equilibrio, soprattutto ora che il Principato ha trovato un erede, con la nascita dei gemelli Jacques e Gabriella, il cui battesimo  si è celebrato domenica, al compimento dei loro 5 mesi, nella cattedrale di Montecarlo.

Dopo tanti scandali e naufragi sentimentali, Stéphanie si rivela una presenza tenerissima e protettiva per figli e nipoti. In questo ha raccolto l’eredità della madre, l’indimenticabile Grace. Ma le somiglianze si fermano qui: Stéphanie non mostra alcun interesse per lo stile raffinato della più amata sovrana monegasca. Ed esibisce con elegante indifferenza le rughe dei suoi cinquantanni di sole e sigarette, e la ricrescita dei capelli bianchi, incurante degli obiettivi in agguato.

Del resto, la ribelle di casa Grimaldi ha sempre fatto di testa sua. Frequentava amici che tenevano sulle spine i genitori. Si lanciava negli affari disegnando abiti e costumi da bagno. Scalava le vette discografiche con canzo ni dai titoli ammiccanti, come Ouragan, Fleur du Mal e One love to give, cioè Un amore da dare, non solo una canzone, ma un programma di vita, che l’ha portata tra le braccia di due guardie del corpo: prima Daniel Du-cruet, padre di Louis, 22 anni, e Pauline, 21, poi Jean-Raymond Gottlieb, padre di Camille, 16. Oltre a Franco Knie, proprietario dell’omonimo circo. E Adans Lopez Perez, un trapezista nato a Crema suo marito per qualche mese. E altri… Gli uomini sono spariti, ma Stéphanie non ha mai rinunciato ai figli, che continuano a frequentare anche Michael, che Ducruet ha avuto dalla compagna Martine Malbouvier sette mesi prima dell’arrivo di Louis.

Ma la famiglia comprende certe situazioni fuori dalle righe. Anche per questo Stéphanie, molto legata al principe Alberto, ha un affetto sincero per la nipote. Il sangue non è acqua, come si dice. E la legge del Principato, che nega a Jazmin il titolo di principessa (pur consentendole di dividere con gli altri figli il patrimonio personale del padre), non soffoca la voce del cuore.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi