Elisabetta Canalis annuncia: “Aspetto una bimba, speriamo vada tutto bene”

elisabetta-canalis-incinta

Cagliari, maggio Fiocco rosa in arrivo per Elisabetta Canalis: lei e il marito Brian Perri, famoso chirurgo americano, saranno presto mamma e papà. Le voci che la showgirl fosse incinta si rincorrevano e Nuovo l’aveva già detto. Ora, però, c’è la conferma ufficiale in un video che l’ex velina ha postato su internet. Con un palloncino sistemato sotto il vestito all’altezza del ventre prima scherza, poi diventa seria. «Ora posso dirlo: è una bambina», annuncia Eli. E poi aggiunge: «Sono contenta di poter condividere con voi questo momento importante».

A girare il filmato è stata Maddalena Corvaglia, compagna di “stacchetti” della Canalis sul bancone di Striscia la notizia dal 1999 al 2002 e, da allora, sua amica inseparabile. Proprio in questi giorni la bionda showgirl era a Los Angeles, dove vive Elisabetta. Nuovo la raggiunge al telefono al suo rientro in Italia: «Sono atterrata in questo momento, devo ancora prendere la valigia.

Non so neanche che cosa sia successo mentre ero in viaggio», commenta presa un po’ alla sprovvista. «A Eli posso solo fare i miei auguri più sinceri e dire che non aspettavamo altro!». Poi sui social, il giorno dopo, le dedica un pensiero: «Sono felicissima per te in questo momento. Sarai una mamma bravissima! Tvb! (cioè: ti voglio bene, ndr)». Adesso però, per la modella comincia un periodo di attesa e anche di trepidazione. Perché questo figlio lo ha tanto desiderato dopo che, un anno fa, ha affrontato il dolore per un aborto spontaneo. «Soffro ma so di essere fortunata perché ho un uomo speciale vicino a me», diceva allora. Con Brian, incontrato dopo una serie di si-mori da copertina, come quello con Christian Vieri e George Clooney, si è sposata a settembre 2014. E con lui, dopo quel dolore, ci ha riprovato quasi subito. «Speriamo che vada tutto bene», dice nel video.

«È possibile che la prima gravidanza si interrompa con un aborto spontaneo», spiega la professoressa Alessandra Graziot-tin, direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia medica dell’Ospedale San Raffaele Resnati di Milano. «In situazioni come queste rassicuro sempre le mie pazienti dicendo loro: “Il primo prepara la casa e il secondo la abita”. Con la prima gravidanza l’utero cresce, si sviluppa ed è pronto per accogliere. Suggerisco spesso, dopo la perdita di un figlio, di provare subito a farne un altro». Intanto la futura mamma è disposta a rinunciare al suo corpo mozzafiato, almeno fino alla nascita della figlia: «Mi avete scritto in tantissimi e questo mi riempie di gioia nonostante mi senta più goffa del Gabibbo!», ha scherzato.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi