Kate Middleton: Gli scatti fatti in casa dei principini

LONDRA I duchi di Cambridge rompono ancora con le tradizioni. Per ringraziare il pubblico del «calore mostrato in occasione della nascita della principessa Charlotte», Kate e William hanno condiviso con il Paese e, grazie a Internet, il mondo intero quattro fotografie che Kensington Palace ha definito «molto speciali».

Si tratta di immagini che appartengono all’album di famiglia: sono state scattate non da un fotografo ufficiale, bensì da mamma Kate. L’occhio e l’istinto materno le rendono uniche: chi altri sarebbe riuscito a catturare l’accenno di un sorriso sulle labbra di una neonata che ancora non dovrebbe saper sorridere? Chi la delicatezza del bacio di un fratello maggiore? Chi le dita dei due bambini che si inseguono sino a sfiorarsi?

Se volevano fare un regalo alla nazione, ci sono riusciti. Le immagini del principe George con in braccio la sorellina Charlotte erano ieri sulle prime pagine di tutti i giornali, ma i veri appassionati le hanno viste la sera prima, grazie a Twitter e Instagram, canali di cui una monarchia intenzionata a stare al passo con i tempi sa servirsi perfettamente.

La modernità della diffusione e della realizzazione delle fotografie non si specchia però nei soggetti: rinnovarsi è un bene, ma rispettare il ruolo futuro di George e Charlotte è un obbligo.

Il principino un giorno sarà re e il look rimanda al passato: i capelli biondi perfettamente pettinati, le calze azzurre sino al ginocchio, lacamicia bianca con il bordo dello stesso colore.

Charlotte invece, che sembra aver ereditato gli occhi azzurri e i capelli neri della mamma, è vestita interamente di bianco. Il rosa forse sarebbe risultato volgare.

La fotografia per Kate è un hobby, spiega la biografia della duchessa, ma il talento non le manca, a sentire il fotografo del Daily Telegraph Matthew Fearn.

«La duchessa è riuscita a cogliere l’attimo e questo non è facile — ha fatto notare —. L’inquadratura è perfetta. Sono foto che sicuramente regaleranno molta felicità a tutta la famiglia, nonché al Paese».

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi