WhatsApp 10 trucchi utili: Ecco qualche suggerimento che potrebbe sorprendervi

WhatsApp sta mandando in pensione una vera e propria istituzione della telefonia mobile: gli Sms. Nonostante tutti voi utilizzate questa geniale app per restare in contatto con gli amici, probabilmente non ne conoscete tutti i segreti. Non preoccupatevi, adesso ve li sveliamo noi!

I contatti in rubrica con la foto di WhatsApp L’applicazione Contatti Foto Sync permette di associare ai contatti della vostra rubrica telefonica l’immagine che contraddistingue il loro profilo di WhatsApp. In alternativa, se volete decidere voi che foto debba avere un vostro amico, createne una di dimensioni di 561×561, nominatela con il numero di telefono dell’utente e salvatela nella cartella “profile pictures”.

Foto nella galleria Le foto ricevute su Whatsapp vengono salvate in automatico nella galleria dello smartphone. Se non volete e utilizzate un iPhone non dovete fare altro che andare su impostazioni/privacy/foto e deselezionare Whatsapp. Se invece utilizzate Android è un po’ più complicato: utilizzate un file manager e andate nella cartella sdcard/whatsapp/medla/lmages e create un file nominandolo “.nomedla”.

Condividere file zip, pdf, exe o rar Non è possibile inviare a un amico file di un certo tipo, come ad esempio quelli zippati o i documenti pdf. Per ovviare alla limitazione dovete utilizzare Dropbox nonché installare l’app CloudSend e associarla all’account di Dropbox. In questo modo, utilizzando CloudSend potrete condividere su WhatsApp I file archiviati sulla nuvola.

Spiare chi è collegato È possibile scari-pBP care l’applicazione WhatsDog se siete interessati a sapere quando, e per quanto tempo, uno dei vostri contatti è stato on-line nonché ricevere una notifica non appena è on-line. L’applicazione consente di monitorare un solo amico/a per volta e funziona solo se non ha nascosto l’ora dell’ultimo accesso.

Anche dal Pc Non vi basta chattare dallo smartphone e pensate che sarebbe molto più comodo poter utilizzare la tastiera del computer? Detto e fatto! Andate con il browser del Pc o del Mac all’indirizzo web.whatsapp.com ed utilizzate lo smartphone per fare la scansione del QR code che apparirà. A questo punto potrete utilizzare l’app anche dal computer.

Messaggi broadcast Tra le voci del menù principale c’è anche “nuovo broadcast”. Selezionandola potrete inserire più contatti e inviare loro un messaggio comune come se fosse un messaggio personale. L’eventuale risposta che riceverete apparirà come un normale messaggio individuale nella vostra schermata e non verrà ricevuto dagli altri destinatari della lista.

Diventare amministratori Chi crea una chat di gruppo ne diventa anche l’amministratore e ‘unico in grado di gestire l’accesso di nuovi partecipanti. L’amministratore, però, ne può creare anche di nuovi andando su “info sul gruppo” e tenendo premuto sul nome di uno dei partecipanti. Tra le voci del menù c’è anche quella “nomina amministratore”.

Informazioni su consegna e lettura La doppia spunta azzurra di avvenuta lettura dei messaggi di WhatsApp è stata al centro di dibattiti di ogni tipo in relazione alla privacy, tanto da indurre gli sviluppatori a inserire la possibilità di disattivarla (trovate l’opzione in impostazioni/account/ privacy). Se invece i vostri contatti hanno questa notifica attiva, potete ottenere informazioni sull’orario di consegna e avvenuta lettura del messaggio semplicemente evidenziandolo e cliccando sull’icona con la “i”.

Accesso con Pin Se volete proteggere le vostre conversazioni da sguardi indiscreti, scaricate Whatsapp Lock (è gratis) che vi permette di creare un Pin di quattro cifre da inserire per accedere all’applicazione. Tra le funzionalità anche la possibilità di scattare automaticamente una foto con la fotocamera frontale a chi proverà ad accedere inserendo un codice sbagliato.

Inviare file di grandi dimensioni WhatsApp consente di scambiare con i propri contatti file fino a un massimo di 15 MB di dimensione. Si tratta di un limite che può essere superato scaricando WaSand dal Play Store. Questa applicazione, infatti, innalza la soglia fino a ben 150 MB, ampliando a dismisura il tipo di file che potete condividere con gli amici.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi