Buffon e D’Amico: Riunione di famiglia per fissare le nozze

La sconfìtta nella finale di champions League contro il Barcellona non oscura la gioia del portierone della Juve. Archiviato, senza rancori, il matrimonio con Alena Seredova e superato, contro le malelingue, il primo anno e mezzo d’amore con la sua sexy-giornalista, Gigi trionfa a casa, nel match del cuore: con il bambino in arrivo da llaria si prepara a vivere l’estate più romantica. Ecco, in esclusiva, le prime foto con la suocera e il figlio della D’Amico: tutti insieme, attorno a un tavolo per fare progetti…

Un figlio in arrivo, il traguardo del primo anno mezzo d’amore superato alla grande contro i pregiudizi e le malelingue, una bella e grande casa di famiglia a Torino, una ancora più bella e grande famiglia allargata. Poi il matrimonio con Alena Seredova archiviato senza rancori e un’intera estate davanti per goderà il proprio amore romantico.

Quale momento migliore per coronare l’idillio e fissare le nozze con llaria? La sconfitta in Champion League contro il Barcellona, non oscura la gioia privata del portiere della Juve che, in queste immagini esclusive, pranza a Torino con la sua fidanzata-giornalista e la suocera. Buffon bacia llaria ed è tenerissimo anche con il figlio di lei, Pietro, 5 anni, che, in braccio al campione, fa di tutto per attirare la sua attenzione.

Gigi, sempre con il sorriso sul volto, controlla il cellulare, Ilaria guarda l’iPad, tutta la famiglia si consulta: sembrano proprio fare progetti, durante la più classica riunione di famiglia attorno a un tavolo. E la suocera si gusta la scena, sodd¡sfatta del quadretto di serenità. Perché entro l’anno, dopo l’arrivo del figlio, il portierone della Juve o la giornalista di Sky potrebbero diventare anche marito e moglie: il sì è sempre più vicino.

D’altra parte ra divorzio non fa più rima con lungaggini giudiziarie. Con le nuove norme il divorzio breve non sono più necessari tre anni per dirsi addio, ma solo sei mesi, se la separazione è consensuale, o al massimo un anno sesi va dal giudice. E le nuove procedure valgono anche per chi ha già un divorzio in corso. Intanto a casa Buffon D’Amico, Gigi reduce dalla vittoria del campionato con la Juventus e dalla sconfitta a testa alta contro il Barcellona («Ci credevamo, ma non abbiamo rimpianti) è felice per il suo prossimo traguardo da papà-tris. Molte preoccupazioni, invece, arrivano dagli investimenti: il futuro della società tessile Zucchi – di cui è azionista di maggioranza – è appeso a un filo. Gigi ha già sborsato circa 25 milioni, ma ora rischia di dover investire ancora, mentre si è appena defilato dalla presidenza della Carrarese calcio. «I costi sono elevati e io non posso più portare avanti un progetto in cui ho creduto e su cui ho investito», ha detto Buffon. Ora sono altre le firme e i progetti a cui vuole pensare.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi