Claudia Galanti: Arnaud ti dico addio ho scelto Tommaso

Ho avuto un momento di debolezza. Non vedevo Arnaud da quattro mesi. Mi si è presentato davanti diverso, con gli occhi di un uomo che ha scontato sedici settimane di carcere, non facili, e ancora deve affrontare un processo, a settembre, per frode. Siamo andati per la prima al volta insieme al cimitero, da Indila (la loro figlia di nove mesi, scomparsa tragicamente a dicembre, ndr)… poi l’emozione ha fatto il resto».

“Il resto” di Claudia Galanti è quello che è stato pubblicato nello scorso numero di “Chi”: le immagini della showgirl che, in un parco parigino, mentre i suoi figli giocano, torna a farsi coccolare dal suo ex, il miliardario Arnaud Mimran. Baci che erano veri baci, e abbracci che stringevano forte i due corpi uno all’altro.

Non sono passati dieci giorni e a “Chi” arrivano altri scatti. Questa volta siamo in Sardegna e Claudia è ancora in compagnia di un uomo, ma non è Arnaud (anche perché l’imprenditore ha il divieto di espatrio dalla Francia fino a quando il processo non verrà concluso), bensì Tommaso Buti. In che ruolo? Di attuale compagno? Di innamorato tradito? Di ex che ritorna attuale? Le immagini non lasciano dubbi: Tommaso e Claudia non sono in vacanza “da amici”. Stesso hotel, stessa stanza, insieme mentre fanno surf, a cena, a pranzo, in spiaggia, in acqua e sul lettino.

Domanda. Claudia, allora?

Risposta. «Facciamo chiarezza. Con Tommaso mi ero lasciata da tre settimane: non stavo bene. Ho scelto di volare in Sardegna con la mia famiglia e lì ci è arrivata da Parigi la notizia, improvvisa e bella, della scarcerazione di Arnaud. Ho preso i nostri figli Liam e Tal e siamo volati in Francia. Rivederlo è stato emozionante».

D. Le batteva forte il cuore?

R. «Come posso non volere bene al padre dei miei bimbi, con cui ho diviso le gioie più grandi e i dolori più strazianti della mia vita? Quando ci siamo rivisti siamo andati subito da Indila, sulla sua tomba».

D. E come è stato?

R. «Doloroso, devastante, inenarrabile: ma parliamo d’altro, la prego».

D. Dopo il cimitero, il passato sembrava avere avuto la meglio sul presente: lei e Arnaud, sereni al parco, teneri come una volta. Come una coppia.

R. «è stato solo un momento. Non voglio giustificarmi, non lo farò, ma è stato solo un attimo in cui due persone che si vogliono bene si sono ritrovate e baciate. Poi, però, ognuno è andato per la sua strada. E io sono tornata in Sardegna, dove rimarrò quest’estate».

D. E qui è riapparso Buti.

R. «Ci siamo sentiti, parlati, confrontati. E oggi sono qui, con lui. Abbiamo fatto pace».

D. Come pensa che proseguiranno le sue vacanze?

R. «Alla ricerca continua della felicità. Ammesso che esista».

D. Ha riaperto anche il suo profilo social su Instagram. E sono subito piovute le critiche.

R. «E quindi? Crede sia grave? Stare sui social è un momento di leggerezza per la vita di tutti noi, non solo per me. Le critiche mi scivolano addosso. Ho conosciuto dolori più grandi. E poi, crede davvero che debba giustificarmi ancora?».

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi