Guardate cosa può provocare il graffio di un Gatto… Impressionante! Da Non Credere!

Il graffio di un gatto può essere a dir poco killer, guardate cosa può provocare, davvero impressionante.

Nel gatto sono due i gruppi di Nematodi parassiti che si localizzano da adulti nell’intestino tenue: gli Ascaridi e gli Ancylostomi. In entrambi i casi l’infestazione avviene tramite ingestione delle uova delle larve o delle larve stesse presenti nell’ambiente perché un altro gatto le ha espulse.

Gli Ascaridi possono infestare i gattini già in tenera età, proprio perché la prima fonte di infestazione è proprio il latte materno. Gli Ancylostomi sono vermi ematofagi cioè si nutrono di sangue. Queste larve possono infestare l’ospite penetrando attraverso la cute. “Se il mio gatto è infestato da nematodi intestinali, io rischio di infestarmi?”, molti si sono fatti questa domanda. Se l’uomo ingerisce i nematodi intestinali del gatto o viene graffiato, può effettivamente andare in contro ad un’infezione.

La “malattia del graffio” può essere trasmessa attraverso il graffio o il morso di un gatto, ma non tutti i gatti la trasmettono, infatti essi devono essere portatori della Bartonella henselae. Normalmente i gatti più a rischio sono quelli che vivono all’esterno. Quindi se il vostro gatto vive da anni e anni sempre in casa e non ha mai contatti con l’esterno difficilmente potrà trasmettervi la malattia. Con questo tipo di malattia può comparire febbre, mal di testa, inappetenza, mal di gola e dolori articolari e spesso questi sintomi vengono confusi con la mononucleosi.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi