Apple annuncia nuove iniziative ambientali in Cina

Apple ha annunciato l’ampliamento delle proprie iniziative volte alla tutela dell’ambiente e all’utilizzo di energie rinnovabili in Cina, incluso un nuovo progetto pluriennale in collaborazione con il WWF allo scopo di aumentare significativamente il numero di foreste gestite in modo sostenibile nel Paese.

Il nuovo programma per le zone boschive ha come obiettivo la conservazione di 1 milione di acri di foreste di produzione gestite in modo sostenibile, da cui si ottiene la fibra necessaria per pasta di legno, carta e legno. L’obiettivo di Apple è di avere un impatto pari a zero sull’approvvigionamento mondiale di fibra vergine sostenibile e di alimentare tutte le proprie operazioni internazionali completamente tramite energia rinnovabile.

“Le foreste, proprio come l’energia, possono essere risorse rinnovabili,” ha dichiarato Lisa Jackson, Vice President Environmental Initiatives di Apple. “Riteniamo di poter alimentare le nostre infrastrutture tramite risorse naturalmente rinnovabili e assicurarci di proteggere e creare tutte le foreste sostenibili necessarie per la produzione della fibra vergine utilizzata nei packaging dei nostri prodotti. Questa iniziativa è un importante passo in avanti verso il nostro obiettivo e il nostro impegno: lasciare il mondo meglio di come l’abbiamo trovato.” “Abbiamo dato l’esempio rendendo ecocompatibili i nostri data center, i nostri Apple Store e i nostri uffici, e ora siamo pronti a fare lo stesso con le strutture produttive, riducendo le emissioni di CO2,” ha affermato Tim Cook, CEO di Apple.

“Non è un cambiamento che può avvenire in un giorno, al contrario richiederà anni, ma è importante lavorare affinché accada e Apple occupa una posizione unica per far avanzare l’iniziativa verso questo obiettivo ambizioso.

È una responsabilità di cui ci facciamo carico. E siamo lieti di collaborare con i leader della nostra filiera che desiderano rappresentare l’avanguardia della rivoluzione green in Cina.” Apple collabora con Leshan Electric Power Co., Sichuan Development Holding Co., Ltd, Tianjin Tsinlien Investment Holding Co., Ltd, Tianjin Zhonghuan Semiconductor Co., Ltd e SunPower Corporation al progetto, che comprende due impianti fotovoltaici da 20 megawatt.

Nel suo complesso, il progetto genererà fino a 80 milioni di kWh all’anno di energia pulita, l’equivalente dell’energia necessaria per alimentare 61.000 abitazioni in Cina.

Una quantità di energia pulita aggiunta alla rete che non sarebbe stata altrimenti prodotta. I progetti a energia solare sono stati accuratamente studiati per minimizzare l’impatto ambientale e proteggere i pascoli necessari per il sostentamento degli yak, un’altra importante risorsa per l’economia locale. Oggi l’87% delle operazioni globali di Apple è alimentato da energia rinnovabile e il progetto a energia solare della provincia di Sichuan permetterà all’azienda di avvicinarsi ulteriormente al target del 100%.

“Il sostegno che Apple dà a questo progetto e la sua leadership ambientale dimostrano che proteggere le foreste non è solo un bene per la società ma anche per il business,” ha dichiarato Lo Sze Ping, Chief Executive Officer di WWF Cina. “La collaborazione fra le nostre due organizzazioni punterà a ridurre l’impronta ecologia della Cina contribuendo a produrre una quantità maggiore di legno tramite foreste gestite in modo sostenibile nel Paese. Si tratta di un fattore essenziale per la Cina, il maggiore importatore mondiale di legname. La nostra speranza è che questo progetto funga da catalizzatore per un nuovo modello di leadership aziendale nella promozione di foreste a gestione sostenibile e nell’utilizzo più efficiente e responsabile della carta nel mondo.”

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi