Scopri come accedere all’internet nascosta e ai negozi segreti dove si trova di tutto

C’è una gran fetta del Web che non è possibile visitare con i normali browser e i cui siti non vengono indicizzati da Google. Si tratta della cosiddetta Darknet, una terra oscura dove sia chi naviga sia chi offre i servizi mantiene un totale anonimato e dove non governano le normali leggi cui siamo abituati. Nella Darknet è possibile trovare di tutto, da negozi che vendono droghe, armi e altri prodotti illegali ad hacker pronti a farsi assoldare per compiere atti criminosi.

Per navigare in questa Rete oscura ci si serve di Tor, una connessione VPN che nascondere la reale identità di chi si collega. La navigazione viene fatta rimbalzare attraverso un rete di server anonimi e per questo risulta più lenta del normale, ma è l’unico modo per tutelare l’anonimato degli utenti. Inoltre, gli indirizzi delle pagine Web hanno estensione .onion e non possono essere aperti con i normali browser. Per fare acquisti si usano i Bitcoin, una moneta virtuale che non lascia traccia delle transizioni (al cambio attuale 1 bitcoin vale circa 200 euro). Vediamo dunque cosa bisogna fare per passeggiare nella Darknet. Ricordiamo che collegarsi alla rete Tor e navigare sui siti della Darknet non è illegale di per sé. Lo è invece chiudere transazioni per l’acquisto di beni e servizi illegali. Pertanto, limitiamoci “a guardare”!

[ADSENSE2]

ACCESSO ALLA DARKENET Per navigare nella Darknet bisogna installare una speciale versione di Firefox che prende il nome di Tor browser (www.edmaster.it/url/4592). Durante l’installazione non dobbiamo fare altro che scegliere la lingua e completare la procedura guidata. All’avvio dicchiamo sul tasto Connetti relativo al tipo di rete.

SITI A CIPOLLA Attendiamo alcuni secondi affinché venga stabilita la connessione. Una finestra di congratulazioni ci confermerà che la connessione è stabilita e che possiamo navigare. Ora possiamo visitare i siti .onion digitandone l’URL nella barra in alto: il caricamento risulterà più lento del solito, ma è del tutto normale.

IL PUNTO DI PARTENZA Per approfondire la conoscenza della Darknet possiamo recarci su http://zqktlwi4fecvo6ri.omon per consultare il sito The Hidden Wiki: fornisce tutte le informazioni necessarie per accedere ai servizi della rete Tor. Sono presenti link per motori di ricerca, servizi finanziari, social network, negozi e molto altro ancora.

[ADSENSE3]

IL GOOGLE OSCURO Pur non essendoci Google, anche per la Darknet esiste un motore di ricerca. Uno dei più usati da chi frequenta questa Rete è Grams (http://grams7enufi7jmdl. onion): consente di trovare i prodotti venduti nei negozi attivi nella rete oscura. C’è davvero di tutto, anche cose molto (ma molto) proibite!

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi