Samsung al lavoro su display da 11k di risoluzione e 2250 PPI

Samsung sta lavorando su una nuova serie di display che rivoluzioneranno la qualità dell’immagine sui dispositivi mobili come smartphone e tablet: risoluzione da 11K!

Samsung display smartphone

Samsung al lavoro per innovare i display per dispositivi mobili

Nel panorama dei dispositivi mobili come molti di voi sapranno già c’è una forte trend da parte dei produttori di aumentare sensibilmente la grandezza dei display e la loro risoluzione generale; secondo alcuni rumors odierni Samsung è seriamente intenzionata a compiere una rivoluzione hardware in questo settore.

Alcune voci di corridoio, quindi da prendere con un certo distacco emotivo, indicano che Samsung insieme ad altre 12 importanti aziende del settore hi-tech stia lavorando alla realizzazioni di alcuni display che avrebbero la fantascientifica risoluzione di 11K, ovvero quasi 3 volte tanto l’attuale risoluzione Ultra HD 4k che è la più elevata sul mercato a livello commerciale.

[ADSENSE2]

I display da 11K di risoluzione garantirebbero sulla carta una densità per pixel pari a 2250 PPI ovvero circa 4 volte rispetto a quella più elevata che possiamo acquistare oggi su un qualsiasi dispositivo mobile come smartphone e tablet (il massimo raggiunto è di circa 600 PPI).

I nuovi display potrebbero realmente rivoluzionare il settore dei dispositivi portabili se pensiamo che un attuale top di gamma come il Galaxy S6, che utilizza un display da 5,1 pollici di diagonale con risoluzione QHD 2560 x 1440 pixel, ha un PPI di 577 punti.

I display Samsung con super risoluzione da 11K e 2250 PPI quando potrebbero arrivare?

Ovviamente il progetto di questi display con super risoluzione ad 11K non è ancora realtà; Samsung e le altre 12 aziende però si sono prefisse un obbiettivo comune: presentare almeno un prototipo funzionante entro le olimpiadi del 2018 che si terranno a Pyeongchang per stupire il mondo intero.

Va sottolineato che per vedere dispositivi mobili con risoluzioni del genere a livello commerciale bisognerà aspettare ancora di più, ma le prospettive di riuscita sono comunque buone.

[ADSENSE3]

Related Post

Tommaso Lenci
Salve sono un blogger laureato in Economia Aziendale presso l'università di Pisa e scrivo su argomenti che mi piacciono e mi interessano che fanno parte del mondo del High-Tech, smartphone, Android, Windows phone e Apple

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi