Dopo quasi un secolo così cambiano le All Star

Nel 1922 ebbe l’intuizione di pubblicare il “Converse Basketball Yearbook”, un annuario che raccoglieva le foto dei più grandi campioni dell’epoca che indossavano le All Star e contribuì in modo decisivo alla popolarità del gioco, tanto da meritare – negli anni Trenta – il proprio nome nel logo. Nate nel 1917, le Converse, ormai quasi centenarie, sono diventate le scarpe da basket più famose del mondo. Sono stati commercializzati tanti modelli, in tela, in pelle, tante le fantasie ed i colori.

Pare che le nuove Chuck Taylor II non sostituiranno il modello vecchio che conosciamo bene, ma lo affiancheranno in edizione limitata. Questo modello sarà in commercio dal prossimo autunno nei colori blu, rosso, bianco e nero. Le nuove Chuck Taylor II sono caratterizzate da un’innovativa linguetta, per evitare di sforzare caviglia e collo del piede nel momento in cui viene indossata la scarpa, e da un rivestimento traspirante e traforato all’interno. Jim Calhoun, presidente e CEO di Converse, ha annunciato così il nuovo modello: “L’All Star Chuck Talylor è una delle sneaker più leggendarie e iconiche di tutti i tempi”.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi