Wize Mirror, lo specchio che diagnosticherà il nostro stato di salute

Sapevate che per capire se si è in ottima salute, vi basta guardarvi soltanto allo specchio? La novità arriva direttamente da un progetto europeo Semeoticons, coordinato dal Consiglio Nazionale ricerche e finanziato con 3 milioni e 870 mila euro.Si tratta di un apparecchiatura che supera di gran lunga il comune specchio, che al proprio interno incorpora scanner 3D, fotocamere multisprettrali e sensori di gas , i quali verranno utilizzati per valutare la salute di chi viene riflesso.

Lo specchio dunque sarà in grado in tempi molto rapidi di fare una diagnosi sullo stato di salute della persona riflessa.Lo specchio, prende il nome di Wize Mirror, ed è stato sviluppato da un gruppo di ricercatori di sette paesi europei, nell’ambito di un progetto finanziato con fondi UE. “Lo specchio supporterà le persone nell’auto-monitoraggio e nell’auto-valutazione del proprio benessere: non è intrusivo, interagisce in modo naturale con l’utente e fornisce linee guida su misura”,questo quanto viene spiegato nel paper.

I ricercatori, invece, scrivono quanto segue:“Soluzioni ICT volte a promuovere cambiamenti comportamentali hanno dimostrato di essere efficaci a realizzare la prevenzione primaria, in termini di stili di vita sani In questo articolo vi presentiamo un dispositivo multisensoriale, Wize Mirror, in fase di sviluppo dell’ambito del progetto europeo FP7 Semeoticons e che monitora nel tempo i segni facciali legati al rischio cardio-metabolico, incoraggiando gli utenti migliorare il loro stile di vita”. Da quanto emerso i primi Wize Mirror arriveranno il prossimo anno sia in Italia che in Francia e sarà possibile verificare quanto le diagnosi prodotte da questi specchi “magici” siano in linea con quelle effettuate con strumenti medici tradizionali.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi