Frosinone – Roma Streaming su Rojadirecta in Diretta Live Tv

ROMA Il Frosinone vale quanto la Juventus, tre punti. Per Rudi Garcia oggi l’atteggiamento non deve cambiare, semmai cambieranno molti degli interpreti in campo: «E’ stato molto facile preparare questa gara, perché è l’unica che conta. Dobbiamo giocare con il Frosinone come contro la Juventus», ripete il tecnico. Vincere oggi, nel primo anticipo del “Matusa”, avrebbe un effetto multiplo: sul campionato e sulla Juve stasera, che in notturna si accosterebbe alla sfida con il Chievo a -7 punti dalla momentanea vetta in classifica. Lo strano derby con i ciociari somiglia tanto alla classica buccia di banana che spesso ha fatto scivolare la Roma nei momenti clou: «Hanno meritato di essere in Serie A – l’elogio di Garcia alla squadra di Stellone – non ci sono arrivati in maniera casuale. E per questo meritano grande rispetto e domani dovremo giocare al 100%, come abbiamo fatto con la Juventus su ritmi alti».

Il tormentone sta per avere fine, dopo le due panchine con Verona e bianconeri Francesco Totti è pronto per tornare dal primo minuto. Al fianco di Dzeko o anche da solo: «Tutto è possibile», glissa Garcia, ma al momento l’unica certezza sembra l’impiego di Totti. Anche senza il bosniaco: «O teniamo il modulo di gioco (4-3-3, ndr) e giocheremo o con Totti o con Dzeko, oppure cambieremo modulo per farli giocare entrambi», filosofeggia il francese. Che a questo punto, pur di non rinnegare il 4-3-3, potrebbe sacrificare sia Dzeko che Salah per un turn-over più che spinto in vista del Barcellona: «La rosa è pronta e io non ho una ‘squadra tipo’ – prosegue – ho una rosa di 25 giocatori, tutti importanti visto che dovremo sostenere 7 gare in 22 giorni. Questo vuol dire che avrò bisogno di ognuno di loro per ottenere quello che vogliamo, cioè i tre punti oggi». Poi precisa che «quel che non cambierà sarà la filosofia di gioco». In via di principio, Garcia dovrebbe rimanere fedele al 4-3-3 (l’alternativa è il 4-2-3-1 con Totti dietro a Dzeko), con il capitano incastonato tra i due esterni e Uçan vice-Pjanic a centrocampo. Ai lati toccherebbe a Gervinho e uno tra Iago e Iturbe: «E’ vero che sul campo ci sono giocatori che hanno relazioni più strette ed efficaci, penso a Totti con Gervinho…», conferma il francese. Del rompicapo di Garcia sembra quasi divertirsi James Pallotta: «Avere un grande centravanti è diverso – le parole del patron a Sirius XM Radio – Totti può giocare con lui, potreste essere sorpresi del fatto che può giocare in una posizione in cui giocava anni fa. Ci sono anche Falque, Gervinho. Insomma, è un gruppo diverso, può mettere in atto diverse tattiche. Sono molto eccitato, Rudi Garcia avrà un bel da fare». Tante stelle per una Serie A che sta tornando ai suoi antichi livelli: «Le cose stanno cambiando molto velocemente – chiosa Pallotta -, in finale di Champions League c’erano Juventus e Barcellona. Non ho visto squadre tedesche, francesi, inglesi o un’altra spagnola. Non penso che il calcio italiano stia avendo il rispetto che merita».

«Abbiamo una difesa incredibile», rivendica lo stesso Pallotta, anche se quando a Garcia chiedono del mercato nelle retrovie si fa più serio: «Sono sempre soddisfatto dei miei calciatori, devo lavorare con gli uomini che ho a disposizione…». In quella zona, con Castan non al top e Rudiger tutto da scoprire, la Roma rischia di restare interscambiabile per non dire in emergenza. Tanto che oggi potrebbe ripetersi la soluzione di De Rossi centrale al fianco di Manolas: «De Rossi ha dimostrato contro la Juventus di poter giocare a grandi livelli anche al centro della difesa», rileva Garcia. Così come Florenzi adattato nel ruolo di terzino destro continua a restare un’opzione nonostante il recupero di Maicon: «Con Florenzi abbiamo deciso di insistere sul ruolo di terzino perché può fare benissimo lì: non avevo dubbi sulla sua voglia e sul suo atteggiamento propositivo». L’altra novità e “nodo” sono due portieri – almeno sulla carta – titolari, Szczesny e De Sanctis: «Non abbiamo un numero uno fisso – conclude Garcia – e non potrò sbilanciarmi su chi giocherà. Lo merita Szczesny, lo merita De Sanctis: è un bene per la Roma…». Prima convocazione per il giovane attaccante Ponce. 

Dove vedere Frosinone-Roma in diretta TV?

E’ possibile vedere la sfida Frosinone-Roma sia su Sky che su Mediaset Premium, canale 251 per gli abbonati a Sky e canale 370 per gli abbonati a Mediaset Premium

Dove vedere Frosinone-Roma in streaming gratis?

E’ possibile vedere la diretta streaming gratis sulle applicazioni gratuite di Sky (Sky go) e Mediaset Premium (Premium Play) e sul famoso sito Rojadirecta.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi