Facebook, addio foto profilo: arriva il video di sette secondi

UN VIDEO di sette secondi per presentarsi ai propri amici. Sarà questa la novità principale lanciata da Facebook per personalizzare le funzioni del profilo dei suoi utenti. “Il mondo è cambiato da quando tutto è iniziato nel 2004 – hanno spiegato i product managerAigerim Shorman e Tony Hsieh– ora come non mai le persone creano e guardano i video sul News Feed e sul profilo e abbiamo deciso che era arrivato il momento di fare un passo avanti”. I profili ogni giorno sono visitati 4 miliardi di volte e rappresentano uno degli elementi più importanti del social network. Da oggi, quindi, gli utenti di Regno Unito e California che possiedono un iPhone potranno sperimentare la nuova funzione che nelle prossime settimane arriverà anche in Italia, insieme a molti altri cambiamenti.

Le immagini del profilo non solo non saranno più solo statiche, ma, oltre al video, l’utente potrà anche utilizzare immagini temporanee per celebrare particolari eventi. “Quando più di 26 milioni di persone – continuano i product manager – hanno utilizzato il nostro filtro creato per la giornata dell’orgoglio LGBT, abbiamo capito che l’immagine può rappresentare anche quello che sta succedendo nella nostra vita in un determinato momento, cosa è importante per noi e come la pensiamo su determinati argomenti”.

Non solo: si potrà anche portare in evidenza alcune delle immagini del profilo, o renderle visibili soltanto ad alcuni amici. Le novità riguarderanno anche la biografia: potrà arrivare a 100 caratteri. Cambia poi la posizione dell’immagine (o video) profilo: non più laterale, ma più grande e centrata per incrementare l’impatto visivo di chi visita i nostri profili.

Con queste nuove funzioni Facebook si avvia verso un cambiamento che permetterà di sperimentare nuovi modi per condividere con i contatti le proprie esperienze. “Moriamo dalla voglia di vedere come le persone useranno questi nuovi strumenti”, concludono i due manager del social network.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi