Samsung trucca i test sui consumi energetici dei televisori?

Il comunicato prosegue con una spiegazione di quale effettivamente sia il processo di funzionamento di questa modalità, chiamata “Motion Lighting”. Secondo Samsung si tratta di un sistema che permette di ridurre i consumi energetici abbassando la luminosità dello schermo quando l’immagine è in movimento.

Si tratterebbe quindi di “una caratteristica fuori dagli schemi, che si attiva quando la TV viene consegnata al cliente. Rimane attiva quando il cliente sceglie di vedere la propria TV in modalità Standard. Motion Lighting non serve per imbrogliare ai test e non è un’impostazione che si attiva solamente nel corso delle prove di conformità“. Secondo Samsung, la modalità funziona sia nelle case che in laboratorio, “garantendo risparmi energetici ed aiutandoci a diminuire il nostro impatto ambientale”.

I test citati dal Guardian sono stati effettuati da ComplainTV, un gruppo di ricerca finanziato dall’Unione Europea, che sostiene di aver “registrato livelli di consumo di energia molto superiori per i modelli [Samsung] in situazioni di utilizzo reale che in condizioni di test“. Secondo il rapporto, le TV Samsung sarebbero passate alla modalità Motion Lighting quando venivano sottoposte alle condizioni di test stabilite dalla International Electrotechnical Commission (IEC). Questo include la riproduzione di veloci sequenze prese da trasmissioni televisive e DVD.

Un altro rapporto di ComplainTV del febbraio 2015, che non cita esplicitamente Samsung, sostiene comei laboratori abbiano osservato “differenti comportamenti delle TV durante le misurazionie questo ha aumentato la possibilità che i dispositivi fossero in grado di rilevare una procedura di test, adattando conseguentemente il loroconsumo energetico”. Ad ogni modo, anche se il report sostiene che alcuni televisori hanno dato “l’impressione di aver rilevato una situazione di test”, ComplainTV ammette che nessun effettivo cambiamento nel consumo energetico è stato provato dai test.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi