Microsoft pronta a rilanciare: nuovi Surface, Lumia e realtà virtuale

Tutto è pronto per l’evento: Microsoft domani svelerà nuovi prodotti per ampliare l’ecosistema Windows 10. Ma soprattutto si capiranno meglio le strategie che l’azienda guidata da Satya Nadella adotterà per l’anno in arrivo. Un’idea  già era possibile farsela con la comparsa del marchio di Redmond sul palco del keynote di Apple, durante la presentazione dell’iPad Pro: Microsoft non è davvero più solo Windows e Office (che rimangono pilastri fondamentali), ma un produttore a 360° di tecnologie e servizi senza limitazione di piattaforme. Microsoft ha insomma aperto le sue “finestre” ancora di più su un mercato che ogni giorno apre nuovi segmenti.

Per Microsoft uesto significa computer-tablet basati su Windows 10, come il nuovo Surface 4 che con ogni probabilità vedremo domani, mobilità con i nuovi smartphone Lumia 950 e 950 XL, top di gamma basati su Windows 10. Significa anche servizi Xbox sempre più complessi e variegati, nel momento in cui la battaglia con Sony si riaccende e per la console Microsoft arrivano esclusive interessanti e una versione apposita di Windows 10 che porta in dote alla console un’interfaccia finalmente matura. E poi naturalmente significa dispositivi indossabili, il boom del momento, con una versione aggiornata della Microsoft Band. Senza dimenticare qualche sorpresa, probabilmente nella forma di un dispositivo low cost per la realtà virtuale, un territorio in cui si stanno muovendo anche altri, vedi il visore Oculus-Samsung da 99 dollari.

I nuovi Surface partiranno da dove è arrivato il 3, un prodotto di qualità in ambito dei “nu-pc”, gli ibridi laptop-tablet per cui Windows 10 è stato ottimizzato. Stavolta i dispositivi potrebbero essere addirittura due, uno con display da 12 pollici e uno più grande da 14. Nemmeno a dirlo, il segmento di mercato è quello che ora interessa anche Apple, con il maxi-tablet iPad Pro, e i produttori di dispositivi Android. Sul fronte smartphone, i due nuovi Lumia indicheranno che Microsoft è tutto meno che intenzionata ad uscire dal mercato mobile, anzi, rilancia con due prodotti affatto low cost, che vanno a competere con brand e modelli sul mercato da più, tempo, forti di un sistema operativo mobile, Windows 10, che nasce per portare gli utenti vecchi e nuovi di Windows in un “ambiente continuo” tra scrivania e dispositivi connessi. Vedremo come Xbox e la sua nuova interfaccia “ten” potrà aumentare l’esperienza social dei videogame, e anche il concetto evoluto di dispositivo indossabile secondo Microsoft, in un momento in cui questo mercato letteralmente esplode. E chi non si aggiorna è perduto.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi