Plutone, dalla Nasa le immagini mozzafiato mai viste del pianeta nano

Plutone come non lo avete mai visto. La Nasa ha diffuso sui suoi canali social le foto scattate dalla navicella New Horizons al pianeta nano. Le nuove immagini sono vicinissime alla superficie ghiacciata del corpo celeste, realizzate nel corso del flyby dello scorso luglio. E non mancano le sorprese. Si tratta di sicuro, come scrivono gli esperti sul sito dell’Ente per le attività spaziali e aeronautiche, dei migliori primi piani di Plutone che gli essere umani riusciranno a vedere per decenni.

Si tratta di una sequenza di fotogrammi con risoluzioni vicine agli 85 metri per pixel, che rivelano la grande varietà di terreni montagnosi, glaciali e un grande numero di crateri presenti su questa superficie. Sono in tutto tre immagini che immortalano una striscia di 80 chilometri di larghezza su un mondo distante più di cinque miliardi di chilometri dal sole, e che mostra la cosiddetta Fascia di Kuiper, la misteriosa zona oscura oltre i confini del Sistema Solare. Niente con questa qualità era disponibile negli anni passati per Venere o Marte dopo il primo flyby.

Le immagini catturate da New Horizons testimoniano la sorprendente presenza su Plutone di una superficie ghiacciata stratificata, con rocce molto più sedimentate rispetto al pianeta Terra. Il che fa intendere come la sua conformazione cambi continuamente nel tempo, anche se rimane un mistero come questo fenomeno avvenga, per cui i dati e le foto raccolte saranno oggetto di studio da parte degli scienziati. Ancora, è possibile notare segni di erosione e fagliazione, per cui probabilmente il pianeta è tettonicamente attivo. Plutone è dunque più vicino alla Terra di qualsiasi altro pianeta mai analizzato fino ad ora.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi