Muore a 102 anni e dona tutto alle Fiamme gialle

La signora Adriana, vedova e senza figli, ha lasciato i suoi beni alla Guardia di finanza di Massa. In cambio ha chiesto l’organizzazione del funerale

CARRARA — E così è stato per la signora Adriana, scomparsa mercoledì scorso in ospedale a 102 anni, segretaria fino a 60 anni. Ad Avenza, dove la centenaria viveva con una badante, si sono svolte le esequie nella chiesa di S.Pietro, con la partecipazione di una molti militari in servizio, e in congedo, che hanno provveduto a predisporre tutto quanto necessario per il funerale, “proprio come se fosse deceduto un familiare, dalla vestizione della salma, i fiori, l’affissione dei manifesti funerari”.

La casa, tutto quanto vi è contenuto, dai mobili ai gioielli, il conto in banca: questi i beni avuti in eredità dalla donna. Il 3 dicembre un notaio si è presentato per comunicare le ultime volontà dell’anziana al comandante provinciale, colonnello Giovanni Fiumara.

La signora Adriana ha deciso di lasciare i suoi beni alla guardia di finanza per gratitudine.

Dopo i funerali, officiati da don Marino, parroco di San Pietro, e dal cappellano militare del comando regionale della guardia di finanza toscana, don Massimo Ammazzini, il corteo funebre è stato scortato sino al cimitero del Mirteto da un auto della finanza.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi