Smog soffoca Roma, nuovo stop veicoli inquinanti: è ottavo giorno

Roma soffoca nello smog tanto che le autorità capitoline hanno deciso un nuovo stop dei veicoli più inquinanti nella fascia verde per lunedì 7 dicembre, ed è l’ottavo giorno consecutivo di fermo. Neanche le targhe alterne, disposte per venerdì e sabato scorsi, hanno migliorato la situazione.

Il Commissario straordinario di Roma Capitale Francesco Paolo Tronca “a causa del persistere nell’aria di agenti inquinanti oltre il limite consentito dalla normativa in materia di qualità dell’aria, ha disposto per la giornata di lunedì 7 dicembre 2015, dalle 7.30 alle 20.30, il blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti all’interno della Fascia verde”: recita il nuovo comunicato del Campidoglio. Come consueto lo stop riguarderà autoveicoli a benzina euro 0, euro 1; autoveicoli diesel euro 0, euro 1 e euro 2; motoveicoli e ciclomotori a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi euro 0 e euro 1; microcar diesel euro 0 e euro 1.

Lo stop ai veicoli più inquinanti è iniziato lunedì 30 novembre, e rinnovato giorno dopo giorno, venerdì sono inoltre state ferme le auto con targa dispari e sabato le pari ma “a causa degli elevati livelli di polveri sottili (PM10) nell’aria della Capitale e al tempo stabile che ne favorisce il ristagno”, dopo le targhe alterne il Commissario dtraordinario Tronca ha disposto di nuovo il blocco per oggi, domenica 6 dicembre, e domani lunedì 7 dicembre.

Limitato anche il funzionamento degli impianti di riscaldamento: massimo 12 ore, temperatura interna fino a 17-18 gradi. Possono derogare ospedali, case di cura, cliniche e scuole.
In attesa che la qualità dell’aria migliori, secondo la nuova delibera firmata dal Commissario Tronca dal 15 dicembre scatterà il divieto permanente di circolazione degli autoveicoli che appartengono alle categorie Pre-Euro1 (cosiddetti euro 0), mentre gli autoveicoli appartenenti alle categorie euro 1 benzina e diesel, euro 2 diesel si fermeranno dal 15 dicembre 2015 al 31 marzo 2016. Il divieto, in entrambi i casi, sarà in vigore dal lunedì al venerdì esclusi sabato, domenica e festivi infrasettimanali.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi