Banane rischiano estinzione: fungo killer decimerà piantagioni

Banane estinzione: questa notizia sta allarmando l’economia mondiale e si sta diffondendo a macchia d’olio sui social network. Il problema è che le piante di banano sono senza semi e sono essenzialmente tutte duplicate esattamente dalla stessa pianta che li rende estremamente vulnerabili alla malattia.

La malattia di Panama, lo ricordiamo, determinò l’estinzione della Gros Michel, la tipologia dibanana più diffusa al mondo fino agli anni ’50. Le banane hanno i giorni contati? Dal 2013 è stato segnalato in lungo e in largo in Giordania, Libano, Mozambico e Oman. Il rischio è elevato, anche perchè il fungo può essere veicolato nella terra presente in scarpe o in macchinari. TR4attacca le radici della pianta di banane anche tramite l’acqua, pensa che può cancellare un’intera piantagione nel giro di due o tre anni!

L’estinzione della banana rappresenterebbe un grave danno per molte nazioni, dove costituisce uno degli alimenti più consumati dalla popolazione, al pari di riso, latte e grano. Sono 17 i milioni di tonnellate annue, dirette verso Europa ed Usa, dove ogni anno consumiamo in media circa 12 chili a testa. Da sempre i grandi coltivatori di banane si trovano a combattere le malattie che affliggono questo frutto. Ora, mezzo secolo dopo, un nuovo ceppo della malattia di Panama, il TR4, sta minacciando le banane Cavendish, che hanno sostituito la Gros Michel e che rappresentano il 99% delle esportazioni mondiali.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News recenti

News più lette di oggi